Per le big europee non esiste solo Higuain!

E’ passata più di una settimana dal termine del campionato e Gonzalo Higuain è stato venduto già a 3 big club: PSG, Manchester United e Bayern Monaco.


di Mariana Di Maio

Non facciamoci prendere dalla frenesia dei giornalai e ragioniamo un attimo sulla situazione attaccanti. Analizzando le varie proposte, ma sopratutto le offerte concrete e vedrete che la realtà è ben diversa da quella che narrano i fantagiornalai.

Higuain non è l’unico attaccante sullo scenario europeo, tante sono le punte che danzeranno questa estate. Nomi blasonati e stelle emergenti infiammeranno ‘la lunga estate caldissima’. Da James Rodriges a Morata, che saluta Torino, al giovane e fortissimo Lukaku.

Real – Barça: aria di cambiamenti

Due proposte concrete sono giunte alla Juventus per Dybala. Il giovane talento argentino ha ricevuto le offerte di Barcellona e Real Madrid. Per le due squadre spagnole c’è aria di cambiamento. I blancos devono risolvere i ‘mal di pancia’ di James Rodriges e Cristiano Ronaldo, il primo vuole avere più spazio, mentre per il secondo, dopo quanto accaduto quest’anno, sembra voler cambiare aria. Invece i blaugrana stanno ragionando se cedere o rinnovare il contratto a Neymar, che sembra l’unica vittima sacrificale del temibile trio, per poi dare spazio al Joya, che non sembra aver preso bene (a differenza di quanto voglia far credere la stampa italiana) la decisione del club bianconero di non fargli prendere parte alle Olimpiadi e alla Copa America.

Lo humor inglese non sempre conquista

Anche in premier è tempo di cambiamenti. Lo United sarà la squadra che cambierà di più. Van Gaal sarà sostituito da Josè Mourinho e insieme al tecnico sembra debba arrivare anche Ibracadabra, che ha salutato da tempo Parigi. E Higuain? Gonzalo piace a tutti ‘i sir’, ma la maggior parte delle big inglesi vengono da una pessima stagione e spendere 94 mln per un solo giocatore, a chi deve rifare una squadra, può risultare davvero troppo. Senza contare il pesantissimo fattore Champions. Il ricco Chelsea è fuori da qualsiasi competizione europea, mentre lo United è in Europa Leauge, scenari che non sogna Higuain. Restano City ed Arsenal, il club di Guardiola è quello più temibile, ma bisogna vedere il budget a disposizione dopo l’acquisto (dato per fatto) di Gundogan. La squadra di Wenger invece sembra essere interessata, dopo l’addio ai bianconeri, a Morata (ma non è l’unico) e Lukaku. Bisogna sottolineare come, il giovane attacante belga sia sul taccuino dei big club europei, in tanti sono pronti a far pazzie per lui, infatti l’Everton non vede l’ora di iniziare l’asta per il suo annunciato ex attaccante.

PSG e Bayern Monaco due incognite pericolose

Se i tifosi partenopei devono temere qualcuno, fanno bene a tener presente l’antipatico PSG e il Bayern di Ancelotti. Il PSG orfano di Ibra, brama una nuova stella da poter mostrare in campo. E’ tra i pochi club che può pagare l’intera clausola, giocherà la Champions e può coprire d’oro El Pipita. Fattori che farebbero perdere il senno a chiunque, ma ‘non è tutto oro quel che luccica’, questo Gonzalo lo sa bene, dopo l’esperienza Real.Il numero 9 azzurro non è CavaniLavezzi, lui è già stato in un top club, lui ha già potuto vivere tra le stelle. Giocare in un campionato di bassa qualità,con una scarsa possibilità di vincere la Champions, non è tra le ambizioni di Higuain. Discorso diverso per il Bayern, unica vera squadra da temere. Davanti una possibile proposta dal club bavarese, Gonzalo dovrebbe soltanto chiedersi se essere uno dei tanti dei della Bayern Arena o l’idolo incotrastato del San Paolo.

Clausola o non clausola sarà Higuain a scegliere il suo futuro…