le 10 Battute piu’ belle dei film Napoletani

Napoli: le 10 battute ” Storiche”

Ogni buon Napoletano ha la sua serie di film che deve vedere “per forza” altrimenti non e’ Napoletano verace.

Questi film hanno la funzione  di divulgare la cultura partenopea, e non lo fanno solo con le immagini, i film napoletani infatti a differenza dei film Italiani, si ricordano per mezzo delle frasi e non delle scene.

Da Totò ad Eduardo da Triosi a De Crescenzo potremmo scrivere un enciclopedia con le loro battute , molte delle quali entrare nel linguaggio comune, anche nazionale.

Quando si sta in compagnia o con gli amici, una Battuta di un film Napoletano esce per forza, quante volte vi e’ Capitato? scrivetecelo sulla nostra pagina Fan.

Oggi vi presentiamo una carrellata di 10 frasi, indispensabili, per ogni Napoletano che si rispetti, scusateci se ne tralasciamo qualcuna!

 

  1.  ” Adda passàa nuttata”!  ( Napoli Milionaria)
  2.  ” Si è sempre meridionali di qualcuno”!( Cosi’ parlò Bellavista)
  3.  “Tu che fai, scartiloffista o scatuorzo” ( no grazie, il caffè mi rende nervoso)
  4.  “Alluomo di ferro è caduta una mola d’acciaio( Un turco napoletano)
  5.  “E’ foss o’ ddi’, tu tien un orchestra sana dint a capa” ( ricomincio da tre)
  6.   “E questo ce lo fa il servizio, eh! ( Toto’ Peppino e la malafemmina)
  7.  “E’ cos e’ ninete..Chi ruba lavoro è come se rubasse danaro. Ma se onestamente non si può vivere” (“Peppino Girella”, IV puntata.)
  8. “Che cos’è l’amianto? L’amianto è quella cosa che, quando ci va il fuoco vicino, invece di bruciare, va in culo a me.” ( mi  manda Picone)
  9. “Qualche volta sono stato usato, ma non si vede.”  ( il medico dei pazzi)
  10. E’ una serva tua madre? E’ una serva? Tua madre non serve” ( Natale in casa cupiello)