Lavicka: “Non siamo venuti a Napoli solo a difenderci”

     

    Meglio dirlo chiaramente: “Non siamo venuti a difenderci”.

     

    All’attacco, però con giudizio. Perché in questa in questa notte tempestosa si scrive Sparta Praga e si legge Napoli: “Ci manca il goal”. L’Europa League allo specchio è in quest’ora e mezza in cui c’è molto da scoprire, ma in quel San Paolo che accoglie Lavicka (e il capitano Lafata), vanno scoperti i valori antichi di una squadra che avverte dentro di sé gli stessi malesseri di quel Napoli da affrontare a viso aperto: “Guai a chiudersi, non è nella nostra natura”.