la vergognosa la manovra nordica che sminuisce Insigne

    la vergognosa la manovra nordica che sminuisce Insigne

     

    la vergognosa la manovra nordica che sminuisce Insigne, miglior italiano del campionato, per giustificare eventuali esclusioni di Conte?

    La solita storia dei poteri mediatici ormai quasi non fa notizia e invece dovrebbe. Insigne si Insigne no,  solo il quesito dovrebbe far sorridere, invece qua si fa sul serio, davvero ci sono quelli che  mettono in discussione il talento napoletano per gli europei.

    la vergognosa la manovra nordica che sminuisce Insigne

    Le critiche a Lorenzo dopo la partita di ieri sono prevalentemente ingenerose, e guarda caso tutte dei giornali “filo governativi” dalla gazzetta al corrsera, un coro unanime , Lorenzo bocciato!

    Bocciato Insigne e promosso Zaza, promosso il fantasma grottesco Eder e compagnia cantando, in questo paese purtroppo ci troviamo sempre difronte alla stessa sceneggiatura, i giornali e le televisioni decidono, colpevoli e innocenti, promossi e bocciati.

    La gazzetta ad esempio scrive di insigne:

    Il peggiore in campo: Dov’è finito Lorenzo il Magnifico del campionato? La sua copia
    sbiadita era in campo per onor di firma, dando quasi l’impressione di non crederci.
    Possiamo permetterci il lusso di perderlo?

    mentre promuove Zaza:Salviamo la volontà e la voglia di fare a sportellate, il
    resto non è all’altezza delle sue possibilità.

    [su_quote cite=”A. Conte”]

    “«Parlerò col medico poi deciderò: so che le mie scelte potranno fare discutere»”

    [/su_quote]

    Se fossi il presidente del Napoli  sceglierei di non mandare i miei giocatori in nazionale, in particolar modo in quella italiana.

    Conte, che non ho mai stimato come allenatore, ha sempre discusso la presenza di Lorenzo, i voti di ieri  erano voti di una partita inutile, senza appeal e agonismo sembrano una colossale balla per giustificare l’esclusione dagli europei di uno dei maggiori talenti italiani, altrimenti se così non fosse e il mio dovesse risultare un attacco preventivo, i voti sono figli di una pochezza culturale in materia calcistica.

    De Laurentiis e i magnifici 6 allenatori: storie, anedotti e cuorisità