La gazzetta strumentalizza le parole del Manager di Higuain

Il fratello-manager del Pipita  ieri tra le tante cose aveva detto: «Napoli deve arrivare in Champions Poi può pensare all’Europa League».

Per la gazzetta questo e’ un segnale negativo e titola:  Il futuro di Higuain: «Per tenerlo è necessario il 3° posto»

Secondo la rosea infatti, il fratello manager, e’ stato chiaro, senza terzo posto, Gonzalo lascia. Abbiamo letto e riletto le sue parole, ma a nostro avviso, le parole del procuratore  sono state  di apprezzamento per il lavoro svolto in questo periodo dalla societa’ e non un ‘aut aut’ al Napoli.

Ecco di seguito un estratto dalla Gazzetta dello sport, articolo a firma di Mimmo Malfitano.

Da queste parti, Gonzalo Higuain è venerato come un dio, è l’idolo del San Paolo, così come in altri tempi lo sono stati Diego Maradona e Ezequiel Lavezzi, argentini come lui.Col Napoli ha un contratto quinquennale da 4,5 milioni di euro a stagione, che scadrà nel 2018. Ma, perché si arrivi fino in fondo, sono necessarie alcune condizioni.

Quella fondamentale è legata alla partecipazione alla prossima Champions League. Senza entrare troppo nei dettagli, lo ha lasciato intendere il fratello del Pipita, il suo manager, intervenendo alla radio Crc. «Sono fiducioso e penso che la squadra possa arrivare al terzo posto.

Poi, il futuro di Gonzalo si vedrà. Non ho parlato con nessuna squadra, mio fratello è tranquillo, ha un contratto col Napoli e non sta pensando di an-dare via, perché è felice. Però, bisogna lottare per arrivare al terzo posto.

L’Europa League è importante e vincerla sarebbe bello, perché parliamo di un ti-tolo importante e di una bella vetrina. Ma è più importante conquistare il terzo posto e solo dopo si potrà pensare all’Europa League».

Non è difficile interpretarne il pensiero: senza la maggiore competizione europea, c’è il rischio concreto che il Napoli possa perdere il suo miglior giocatore.