La gazzetta: Napoli, le due facce della sosta Gargano decolla, Callejon a terra

Ci sono i nazionali in giro per il mondo (otto nel caso di specie) e poi ci sono quelli che restano a Castelvolturno o, al massimo, tornano a casa per qualche giorno di riposo.

Walter Gargano e José Callejon non sono stati convocati rispettivamente da Uruguay e Spagna ma per motivi diversi. Anzi, per motivi opposti.

Il Mota, infatti, ha dovuto rinunciare alla Celeste a causa di un infortunio.
 

Senza Gargano la squadra di Benitez ha accusato una frenata impressionante.

Non a caso, contro Inter, Verona e Atalanta sono arrivati appena due punti. Inler lo ha sostituito degnamente ma in coppia con David Lopez non ha garantito adeguata copertura alla retroguardia che ha beccato cinque
  gol in tre partite. Gargano è diventato fondamentale per gli equilibri del Napoli.

Callejon si è fermato. Nelle ultime diciotto partite ha realizzato soltanto un gol (contro il Cesena). Si è smarrito sottoporta e ha pure peggiorato il suo rendimento come assist man. Così, stavolta Del Bosque lo ha lasciato a casa.