la Gazzetta “Napoletana” in difesa della Juve : se poi vai a cercare Rafa-arbitri su Google ne trovi delle belle…

La gazzetta dello sport versione Naples, corre in difesa della Juve, come era  prevedibile.

la stampa locale e’ in buona parte impiegata presso i media Nazionali, e figuriamoci se qualcuno  puo’ scrivere liberamente.

La gazzetta dicevamo,  ribalta la frittata e  cerca di rispedire al mittente le parole di Benitez.

Dopo questo articolo, prontamente riporato e supportato dai siti amici della gazzetta.

(Basta fare una semplice ricerca sul web, e ci rendiamo immediatamente conto che, anche una  certa stampa informatica e’ supportata dai media Nazionali, e non importa se il loro dominio contiene la parola Napoli).

Come si fa a negare l’evidenza? ecco! e’ questo il potere occulto, attaccare mediaticamente e di nascosto, che bisogno aveva la gazzetta di commentare le parole di Rafa?  rispondete voi

per quanto riguarda Napoletanosinasce, il nostro pensiero e’ sempre lo stesso: ” #cipuòstare” è più forte, incisivo, roboante e deflagrante di un qualsiasi JUVE Mxxxx!


 

Ecco un estratto del pezzo a firma di Gianluca Monti

Ok Rafa, accettiamo la sfida. Google ha la memoria lunga e basta digitare poche parole chiave per richiamare alla mente episodi e polemiche arbitrali di un passato più o meno recente. Certo, Benitez ci ha reso il lavoro difficile: scrivendo «Buffon, Parma, arbitri», oppure «Allegri, Muntari, Milan » o ancora «Marotta, Sampdoria, Lazio, arbitri» si viene immediatamente reindirizzati alla conferenza di ieri dell’allenatore del Napoli. Regole del web che tendono a privilegiare nella ricerca i contenuti più recenti. Cercando più a fondo viene fuori una vecchia polemica tra Buffon e
Moggi, una frase di Marotta a proposito della sudditanza psicologica degli arbitri nei confronti della Juve e l’Allegri furioso del post Milan-Juventus con il gol di Muntari non in Italia hanno gridato al complotto, tutti se la sono presa con i fischietti, i loro collaboratori, con il “Palazzo” che proteggerebbe le squadre considerate più potenti.

Lo hanno fatto anche il capitano, l’allenatore e il direttore generale della Juventus, ovviamente quando non erano vestiti di bianconero. Benitez glielo ha prontamente ricordato, ma essendo un uomo di spirito non se la prenderà se noi gli ricordiamo qualche sua esternazione passata, ovviamente aiutandoci con Google. Provate a digitare “Benitez, Liverpool, arbitro” e scoprirete che il primo link vi riporta alle dure accuse di Rafa nei confronti dell’arbitro Phil Dowd, definito «miope» dopo aver negato un rigore ai Reds contro il Tottenham. «Tutti hanno visto tranne lui», disse Benitez addirittura tirando fuori gli occhiali dalla giacca per mostrarli ai cronisti. Non esattamente un atteggiamento «british».

IL WEB E…WEBB Se poi digitate «Benitez, Webb» scoprirete che Rafa ha avuto di che lamentarsi anche nei confronti di quello che per anni è stato il miglior arbitro della Premier. Il primo link rimanda a un pezzo di Metro con dichiarazioni al veleno di Benitez per un rigore non concesso al suo Chelsea in casa del Newcastle: «Vedere il penalty ed espellere Coloccini era davvero semplice, ci sono stati errori arbitrali difficili da spiegare ». Il web (non l’arbitro, stavolta) non fa sconti. Così, scrivendo su Google «Benitez, Inter, arbitro» ecco spuntare la rabbia di Rafa contro Orsato di Schio per un fallo di Cassano su Chivu in occasione del gol di Guberti in Inter- Sampdoria dell’ottobre 2010