La gazzetta: Il solito Napoli si butta via.

La gazzetta : La squadra di Benitez dominata sul piano del gioco e della corsa.

Tutto da rifare. Stavolta la lezione è stata pesante,  di quelle che umiliano e che non consentono repliche. L’illusione della continuità è svanita in una notte da brividi, contro un Empoli spettacolare, che il professor Sarri ha saputo preparare in modo impeccabile per sostenere un esame quasi proibitivo.

Ma i suoi ragazzi hanno dimostrato di essere preparati, pronti a rispondere alle sollecitazioni di un avversario che nelle ultime settimane ha rifilato gol e sconfitte a tutti gli avversari. Così, è nata la partita perfetta che il Napoli ha subito dal primo secondo di gioco e per trequarti di gara, senza mai dare la sensazione di poterla rimettere in piedi. Quattro reti al passivo fanno storia, il Napoli non li prendeva dal 2009, contro il Genoa (4-1), con Donadoni in panchina.

Stavolta, è toccato a Rafa Benitez subirle. Il tecnico spagnolo s’è dovuto piegare allo strapotere dell’avversario e nulla ha potuto contro la migliore freschezza atletica dell’Empoli e contro i disastri compiuti dai suoi stessi difensori.

Adesso, ci sarà bisogno di una nuova ripartenza per riprovare l’aggancio alla zona Champions League. La risposta tanto attesa, dopo le vittorie di Roma e Lazio, non c’è stata, ma nulla è ancora compromesso secondo l’allenatore spagnolo.