La gazzetta: Il Napoli che non vince balla e dorme poco. ADL presidente-padrone.

ADL presidente-padrone.

Scrive Malfitano sulla Gazzetta.

De Laurentiis , con il suo sfogo, ha fatto nomi,  ma è facile intuire che ce l’abbia con gli scapoli e qualcuno degli sposati, il cui comportamento non sarebbe irreprensibile.

Una brutta storia, che mette in discussione anche la gestione societaria. Il Napoli non ha un dirigente di spessore, che abbia il controllo dello spogliatoio. Una figura forte, per intenderci, che De Laurentiis non ha mai contemplato nell’organico societario per non vedere oscurato il suo ruolo di presidente-padrone.

La svogliatezza di Higuain, Hamsik, Callejon, mette i brividi, così come la mediocrità evidenziata dai difensori e dai centrocampisti.

Il sospetto che la squadra sia prigioniera delle proprie ansie è davvero forte. La possibilità concreta di non qualificarsi per la prossima Champions ha gettato nello sconforto i giocatori più rappresentativi, che hanno legato la permanenza a Napoli proprio alla possibilità di confrontarsi con i grandi club europei.

E la mancanza di motivazioni avrebbe reso ancora più pietoso il rendimento collettivo, così riassunto: un solo gol nelle ultime cinque partite; in campionato, Higuain ha segnato una sola rete nelle ultime nove gare (otto giocate considerato che con il Sassuolo, ultima vittoria in campionato era squalificato), mentre l’ultimo successo del Napoli risale al 12 marzo scorso, contro la Dinamo Mosca, peraltro l’unico nelle ultime nove partite.

Il destino di questo Napoli, dunque, resta aggrappato all’Europa League.

Dal doppio confronto con il Wolfsburg verrà fuori il verdetto: l’eliminazione equivarrebbe al fallimento dell’intera stagione e comporterebbe la revisione del progetto iniziale che prevedeva scudetto e Champions League al termine di quest’anno.

La nostra redazione, trova al quanto singolare, l’energia che Malfitano profonde quando, le cose vanno male,  avremmo voluto vedere la stessa energia, quando le cose andavano bene! ma non e’ stato cosi’!  evidentemente alcuni giornalisti hanno sicuramente piu’ dimistichezza con le notizie negative!