La gazzetta: Dybala batte un solitario Higuain.

Il super ospite della serata

Higuain troppo solo, Gabbiadini intervenuto tardi… Sulla ruota di Palermo, perciò, non esce la cinquina su cui avevano puntato a Napoli: dopo quattro vittorie consecutive questa
disfatta pone a rischio il terzo posto minacciato ora dalla Fiorentina, con la prospettiva di un allungo romanista. Alla vigilia della trasferta turca di coppa, una lezione su cui meditare.

Dybala è presente in due dei tre gol: sulla rete di Vazquez è lui a porgere il pallone per la botta del compagno; su quella di Rigoni è lui a iniziare la manovra recuperando un pallone vagante e scodellando un perfetto cross al centro dell’area.

Per una volta non s’incarica spesso di tirare (una sola conclusione) e decide di lasciare spazio ai compagni che s’inseriscono da dietro. E, quando il Napoli preme, lui corre e pressa: 7 palloni recuperati

 Higuain,  nel primo tempo è l’unico del Napoli a dimostrarsi pericoloso, cala alla distanza. I 13 palloni persi e i 6 passaggi sbagliati raccontano di una prestazione piuttosto grigia. Ma, questo va detto in difesa del Pipita, non c’è nessuno che gli dia una mano.