La gazzetta continua a destabilizzare l’ambiente : Higuain, futuro incerto Niente rinnovo

La gazzetta continua a destabilizzare l'ambiente

La gazzetta continua a destabilizzare l’ambiente Napoletano.

 

Continua l’opera di destabilizzazione perpetrata dalla gazzetta dello sport, non si sa per quale motivo ( ma lo possiamo immaginare) verso l’ambiente Napoletano.

La rosea, oggi per dare il meglio ha fatto scendere in campo, l’artiglieria pesante, Carlo Laudisa, giornalista tra i piu’ quotati del gruppo Rcs.

Lo scudetto per qualche squadra nordista, che annovera molte azioni della gazzetta, è così importante, ma non riuscendo a battere gli azzurri sul campo, salvo fare barricate e colpire di “culo” si affida ad articoli e falsh mediatici costruiti ad arte in modo da irritare e deconcentrare la piazza azzurra.

Ecco cosa scrivono:

“Higuain a Napoli, futuro incerto Niente rinnovo all’orizzonte Ma si tratta”

Higuain e il Napoli: è tempo di svolte. Non è detto che l’arrivo di papà Jorge nell’ultimo week-end porti all’atteso incontro con Aurelio De Laurentiis e i suoi più stretti
collaboratori per discutere del contratto del Pipita.

Alla domanda sul suo futuro in maglia azzurra l’entourage del capocannoniere del campionato risponde in maniera ormai meccanica: «Gonzalo è concentrato sullo scudetto, non è tempo
per parlare di contratto».

Le lusinghe del mercato estero sono ricorrenti e va e viene la tentazione di cambiar maglia in estate. Con questi presupposti sotto traccia è stato già mandato un messaggio forte alla società: niente rinnovi all’orizzonte.
Ovviamente in queste vicende tutto può mutare in fretta. Allo stato attuale, però, radio-mercato ha colto il segnale di un suo possibile (e clamoroso) trasferimento a fine stagione. I
nomi all’orizzonte sono i soliti: Psg e Chelsea su tutti.

ECCO AMICI questo è l’articolone da prima pagina, basta metter PSG e Chelsea, e puoi vendere tutti, quella che non si può comprare però è l’onestà intellettuale, una volta bagaglio di un giornalista che non la barattava, oggi merce rara.

Chiudo facendo i complimenti ai vari siti napoletani, che come la solito, si tengono buoni la gazzetta e affini, lanciando questa boutade come se fosse la notizia del secolo: cari siti dovete solo vergognarvi!