La gazzetta: ADL si infuria, i milionari del Napoli fermati dagli operai di Sarri

 Aurelio De Laurentiis s’è infuriatO.

Aveva sperato di battere l’Empoli per ridurre lo svantaggio su Juventus e Roma e, soprattutto, per tenere il terzo posto, occupato, adesso, dal sorprendente Genoa di Gasperini.

E’ avvilente constatare che, al momento, il Napoli è fuori dalla zona Champions League, uno dei punti fondamentali del progeto. E’ bastata una squadra di giovanotti di buone qualità per mettere in crisi i grandi talenti napoletani. Simone Verdi, 22 anni, ha saputo infilare Rafael dopo 19 minuti, smascherando tutti i difetti del centrocampo e della difesa di Benitez.

Lui, che ha dominato in lungo e in largo, guadagna appena 130 mila euro all’anno ed ha saputo sopraffare uno come Hamsik il cui stipendio è di 3,5 milioni a stagione! Dopo Verdi è stata la volta di Daniele Rugani, salaio simile al compagno, che nella ripresa (8’) ha saputo beffare un santone come Albiol, altro ingaggio milionario, per il doppio vantaggio dell’Empoli. Il riferimento agli stipendi non è casuale, stavolta c’entrano poco o niente i fatturati.