Koulibaly non ha convinto. E senza Albiol, Benitez fa i complimenti ad Henrique

    Tre reti, le stesse incassate contro il Palermo, che dimostrano tutte le difficoltà che il Napoli continua ad evidenziare in difesa ma, soprattutto, contro le squadre di medio-bassa classifica.

     

    Come il Cagliari che ieri ha approfittato della pessima giornata di Koulibaly per conquistare un punto importante, al San Paolo. Stavolta, il francese non ha saputo elevarsi, non è stato in grado di ripetere quelle prestazioni di cui è stato protagonista in questo avvio di stagione. Per la prima volta, Benitez, ha proposto una coppia di centrali diversa da quella abituale: non c’è stato Raul Allbiol al fianco del francese, sostituito da Henrique. L’intesa fra i due non è stata eccellente, meglio il brasiliano che ha provato a redimere le voglie del piccolo Cossu, un vero e proprio fastidio per la retroguardia napoletana. E’ stato poco concentrato, invece, Koulibaly. In due occasioni ha favorito le reti del Cagliari, sui gol di Ibarbo e il secondo di Farias.
    Lo sbaglio maggiore, tuttavia, è quello fatto in occasione del pareggio dei sardi: ha tentato un improbabile tunnel a Ibarbo, facendosi portar via il pallone e favorendo il cross dell’attaccante colombiano che ha esaltato il pomeriggio di Diego Farias, l’esterno sinistro, conosciuto da queste parti per aver giocato con la Nocerina. E’ nell’insieme, ad ogni modo, che il Napoli non ha convinto. La difesa, in special modo, non ha saputo dare continuità alle brillanti prestazioni fatte contro la Fiorentina e la Roma.
    I due centrali, stavolta, non hanno saputo sostenere il lavoro dei due esterni: Maggio a destra e Ghoulam a sinistra hanno spinto parecchio, e hanno propiziato le reti di Higuain e De Guzman. Il terzino algerino ha dimostrato una grande forza esplosiva lanciando, con le mani, il pallone ad una quarantina di metri innescando lo scatto di Higuain ed il suo tiro vincente, mentre Christian Maggio si è completamente ristabilito dall’attacco influenzale che gli aveva impedito di rispondere alla convocazione di Conte per Italia-Albania: splendido il cross sul quale De Guzman ha colpito di testa per il gol del momentaneo vantaggio degli azzurri.
    Qualche cambiamento ci sarà per la trasferta di Praga, dove il Napoli affronterà lo Sparta, per la penultima partita del girone di Europa League. Certo il rientro di Albiol, resta da capire soltanto se Benitez confermerà la fiducia a Henrique o insisterà ancora sul giovane Koulibaly.

     

    Il Roma