Koulibaly :” avrei paura a marcare Higuain”

Kalidou Koulibaly è intervenuto quest’oggi  a radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni:

Vittoria di ieri?

“Era una partita importante per noi perchè volevamo qualificarci al primo posto, abbiamo fornito una buona prestazione, ora pensiamo all’Udinese.

Abbiamo fiducia, il mister ci sta aiutando molto, abbiamo lavorato bene sul campo, il calcio va veloce e sappiamo che dobbiamo restare concentrati.

Gli avversari sono scarsi?

Dobbiamo avere fiducia in noi stessi, non penso che gli avversari siano scarsi, tutti ci vogliono battere, noi pensiamo a gara dopo gara.

Arrivare in finale di Europa League?

E’ normale, tutti vogliono arrivare in finale, ma il cammino è ancora lungo, vediamo poi chi affronteremo ai sedicesimi.

Napoli-Udinese? Sarà una gara difficile come tutte le gare di questo campionato, sappiamo che abbiamo bisogno di questa vittoria, oggi abbiamo già iniziato a lavorare in allenamento in vista dell’Udinese, vogliamo vincere prima della sosta in campionato.

Il calcio di Sarri?

Ci stiamo divertendo molto, ma nel calcio niente è facile, dobbiamo restare seri e concentrati. I tifosi si divertono? Penso di sì, stiamo facendo bene fino ad ora e seguire questa strada. Un primo bilancio del Napoli di Sarri? E’ troppo presto per fare un bilancio, tuttavia le vittorie ci stanno aiutando e ci fanno contenti, il mister ha grande fiducia nel gruppo ed anche noi abbiamo molto fiducia nei suoi confronti e nel suo staff.

Sono cresciuto grazie a Sarri?

Sì, lo staff mi sta aiutando molto, ma non sono solo perchè ci sono anche altri difensori, al momento sono molto felice, per me è davvero importante che la difesa non sta subendo goal.

Reina è il mio joystick?

Lui è molto importante per me, è un giocatore di grandissimo livello internazionale, mi ha dato molti consigli all’inizio e me li continua a darli in campo, lui è un signore è davvero un piacere giocare con lui.

Perchè ho scelto il Senegal?

Ci ho pensato per un anno ed in estate ho deciso di scegliere il Senegal che è anche la Nazione dei miei giocatori, mi sento più senegalese che francese, anche se la Francia è il paese dove sono nato e rispetto tantissimo.

Noi vorremmo qualificarci alla Coppa del Mondo perchè il Senegal è una squadra magnifica. Tutti i giocatori sognano di andare al Mondiale quando parlo con giocatori come Higuain che hanno disputato i Mondiali sono un po’ invidioso!

Champions con il Napoli?

Non mi piace parlare del futuro così lontano, ma è normale che vogliamo la Champions è un desiderio di tutti i giocatori azzurri, ma sappiamo che la strada è ancora lunga. Posso dire che noi ce la metteremo tutta per conquistare la Champions. Con Sarri lavoriamo molto sulla tattica, anche se cambiamo qualche giocatore il risultato è lo stesso, anche ieri i giocatori che hanno giocato meno ieri hanno fatto molto bene. Il turnover sta funzionando molto bene.

A cosa possiamo puntare?

Pensiamo sempre alla prossima gara, al momento non pensiamo ad obiettivi lontani, per adesso siamo concentrati per le gare da quì a dicembre. Abbiamo una squadra molto unita e vogliamo continuare così. Higuain è il più forte al mondo? Lo penso anche io, sono molto contento e felice a giocare con lui, se giocassi in un’altra squadra avrei molti problemi ad affrontarlo. E’ un giocatore molto importante per noi, quando segna siamo molto contenti. Prima di ogni gara sono convinto che il Pipita possa segnare, quindi mi convinco che per vincere basta non subire goal, mentre in attacco con quei fenomeni che abbiamo un goal lo facciamo sempre.

Il sostegno del pubblico?

Mi fanno molto piacere gli applausi del pubblico quando recupero dei palloni, l’anno scorso è stato più difficile, ora sono davvero contento. Il mio messaggio ai tifosi? Il San Paolo è fantastico, voglio ringraziare tutti i tifosi poichè mi stanno aiutando molto, li invito a venire tutti al San Paolo per uno stadio caldo e che ci sostenga prima della sosta”.

intervista a cura della redazione di kk napoli