Leonardo Ciccarelli: Khalifa bin Hamed Al Thani, conosciamolo meglio

     

     

    Khalifa bin Hamed Al Thani è il nome dell’emiro che vorrebbe fare un’offerta per comprare il Calcio Napoli da Aurelio De Laurentiis. Ma chi è questo signore?

    Di: Leonardo Ciccarelli teleClubItalia

    Nasce nel 1932 nella più grande regione del Qatar per poi proseguire gli studi nell’allora promettente città di Doha che ha avuto uno sviluppo solo in tempi relativamente moderni. A 25 anni diviene Ministro dell’Educazione e 3 anni dopo Vice Emiro ed erede al Trono del Qatar dopo essere stato Primo Ministro e Ministro delle Finanze.

    Nel 1972 decide che è arrivato il momento di smetterla di essere un vice ed effettua un colpo di stato ai danni del cugino, divetando Emiro del Qatar. Puntò fin da subito sulla politica estera e sulla riorganizzazione del Governo, mostrando lungimiranza ed intuendo già negli anni ’70 che il Medio Oriente doveva smetterla di essere così chiuso e nominò un Ministro degli Esteri ed una modifica della Costituzione che portò ad un forte incremento delle relazioni diplomatiche e tanti ambasciatori in giro per il mondo.

    All’impegno politico unisce gli accordi sulla produzione del petrolio con compagnie in giro per il mondo, il tutto fino al 1995 quando durate un viaggio a Ginevra il figlio decise di fare un colpo di stato e spodestarlo.

    Il figlio, Bin-Khalifa, prosegue l’espansione mediatica del padre e fonda Al Jazeera, una delle emittenti televisive più importanti del mondo ed opera importanti novità soprattutto nel campo dei diritti civili e delle donne, portando il Qatar ad essere il secondo Paese del Golfo Persico a permettere al gentil sesso di votare.

    Abdica poi al figlio, il più famoso degli Al-thani, il proprietario del PSG ed attuale Emiro del Qatar.