Juve-Napoli e’ sfida anche sui social: oltre 28 milioni di click

Tra Facebook e Twitter, 23,7 milioni di seguaci per i bianconeri (solo il Milan ne ha di più) e 4,4 per gli azzurri

SFIDA SOCIAL

la sfida social di Juve-Napoli

Tra Facebook e Twitter, comanda la Juve, non c’ è paragone: 23,7 milioni di utenti. In Italia del resto c’ è un solo club con un maggior numero di seguaci sulweb, ed è il Milan (24,6 milioni di like sullapagina Facebook, 3,16 milioni di follower su Twitter).

SFIDA SOCIAL

Il club bianconero ha iniziato a cinguettare nel febbraio 2011, è arrivata a oltre 38.500 tweet postati e ha aperto, accanto al profilo in italiano, anche altri quattro account internazionali: in inglese, in spagnolo, in giapponese e indonesiano, aprendosi sempre più alle nuove frontiere del tifo e del mercato che conducono in Oriente.
Su Facebook in oltre 3,7 milioni hanno dato il like alla pagina ufficiale del Napoli, che invece su Twitter, dove è approdato nel febbraio 2012, conta 702mila follower e circa 18.600 post pubblicati.
Il club azzurro ha anche attivato un profilo ufficiale in lingua spagnola, dal dicembre 2013: da Maradona a Higuain, le grandi stelle vengono tutte da lì, del resto, e parlano quella lingua…

I GIOCATORI

Alla fine, quelli che fanno gol sul campo sono anche i più amati sul web. Sarà un caso? No.
I protagonisti indi scussi sono loro, Alvaro Morata e Gonzalo Higuain. L’ attaccante juventino vanta 6,4 milioni e rotti di like sulla pagina Face book e 2,84 milioni di seguaci sempre attenti ai suoi cinguettii: si porterà dietro pure una bella dote dai tempi del Real, ma certo la Juve lo ha consacrato definitivamente, on line come sul campo, a livello internazionale.

Il Pipita invece ha solo un profilo pubblico su Twitter, dove conta oltre 5,94 milioni di affezionati discepoli.

Se Pogba detta la tendenza con le esultanze, a Napoli l’ animatore indiscusso del web è Pepe Reina, un senatore molto giovane dentro, quasi tre milioni di seguaci sui due principali social network, molto bravo anche su Instagram (che piace molto ai giocatori azzurri, meno presenti rispetto ai bianconeri con profili pubblici): le sue foto in giro per Napoli (a mangiare la pizza con foto di Julia Roberts sullo sfondo) o su aerei e bus per prendere in giro il malcapitato compagno di turno che si addormenta sono un cult tra i tifosi azzurri.

TECNICI E PRESIDENTI

Allegri è su Twitter (e sa usarlo con disinvoltura), Sarri no. Ci sono però i due presidenti: Andrea Agnelli c’ è da marzo 2012, conta 101mila follower e ha un approccio molto informale, tra calcio, golf e vita privata.

Aurelio De Laurentiis cinguetta da marzo 2013 ed è seguitissimo dai suoi tifosi (377mila) che hanno imparato a scovare indizi di mercato e annunci in anteprima nei suoi post.

HASHTAG

Per la Juve ce n’ è uno e vale per tutti, club e tifosi: #FinoallaFine, la parola chiave che ha scandito i successi di Conte prima e di Allegri poi.

Per il Napoli ce ne sono due: #ForzaNapoliSempre è quello che accompagna i tweet del club, #manovraSarri (il gesto scaramantico del tecnico, immancabile in ogni conferenza stampa) è il leit motiv del sogno azzurro.

Ettore intorcia per il Corriere dello sport

Foto: Corriere dello sport