Juve, Allegri: «No alla moviola»

Allegri dice no alla moviola in campo

[su_quote cite=“Allegri allenatore della Juventus”]“Sono contrario all’utilizzo della tecnologia nel calcio per valutare gli episodi dubbi arbitrali” [/su_quote]

Lo ha detto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri oggi a Pisa intervenendo a un incontro su calcio in rete nell’ambito dell’Internet Festival

NO ALLA MOVIOLA – “Sono assolutamente contrario all’uso della moviola in campo, perché non credo che risolverebbe il problema anzi peggiorerebbe lo spettacolo”. Lo ha detto il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri oggi a Pisa intervenendo a un incontro su calcio in rete nell’ambito dell’Internet Festival. “Quello che dobbiamo cambiare in Italia – ha spiegato – è l’approccio culturale e uscire dalla cultura del sospetto altrimenti anche la moviola in campo non eliminerebbe le polemiche ma le amplierebbe perché alla fine chi è chiamato a decidere è l’arbitro che come ogni persona può avere ragione oppure sbagliare”.

LA SPIEGAZIONE – “La moviola è un sistema che rallenta l’azione, non è reale quindi visto che siamo di fronte ad un computer ed un tasto, fermare l’immagine nell’impatto è secondo me praticamente impossibile, perché la stessa immagine può essere fermata un millesimo prima di un impatto o un millesimo dopo – ha aggiunto Massimiliano Allegri – Credo quindi che la moviola nel calcio non ci debba essere perché è una situazione surreale e alla fine chi decide non sarà mai una macchina ma sarà sempre la decisione fatta da un essere umano che, comunque, qualsiasi decisione prenderà, gli verrà detto da qualcuno che ha sbagliato nel prendere tale decisione. Con la moviola una decisione che riguarda il campo, viene trasferita su un tavolo, e siccome il calcio è veloce, e dove ci sono delle situazioni che sono indecifrabili, la moviola non risolverebbe questo problema”.