Inter: Mazzarri fischiato, esce ‘sfatto’…

     

    La panchina calda di Mazzarri: fischi, svarioni e gol; espulsioni e rimonte; Walter esce ‘sfatto’.


    La Gazzetta dello Sport racconta la serata vissuta dall’allenatore dell’Inter contro la sua ex squadra, il Napoli di Benitez. Il tecnico esce dall’arena di San Siro con un cartellino rosso, un punto in classifica e qualcos’altro in più rispetto alle precedenti sconfitte con Cagliari e Fiorentina: una squadra che morde, che schiuma, che recupera, che graffia e che lotta, anche per lui. 

    MAZZARRI ‘SFATTO’ – Nel dopo-partita il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio ha spiegato: “Mazzarri si scusa, ma non può parlare perché non ha più energie ed è stanco, ‘sfatto’. La sua panchina è solida come prima, con questa prestazione la squadra ha dimostrato da che parte sta”. 

    I CONTI ALLA FINE – Prima della gara, il presidente Erick Thohir era stato chiaro: “Mazzarri ha due anni di contratto che dobbiamo rispettare, ma ovviamente a fine stagione vedremo i risultati. Credo nel progetto, nella squadra e nell’allenatore”. Tradotto: se l’Inter andrà in Champions, zero problemi; se andrà in Europa League se ne parlerà; se invece resterà fuori dalle coppe se ne riparlerà molto di più. 

    Calciomercato.com