Inter: diffida dalla Uefa per i buchi di bilancio

    PROFONDO ROSSO INTER

    Scrive Pino Taormina sul Mattino di Napoli:

    A Furia  di chiudere i conti in (profondo) rosso, L’Inter si èvìsta abbattersi addosso la mannaia del Fair Play Finanziario con la sanzione di 20 nillioni di euro.

    L’Uefa con l’Inter si è un po’ comportata come la Germania con il governo greco e il suo debito: imponendo delle regole.

    L’ Inter si è impegnata, infatti a chiudere l’esercizio 2016 con un deficit massimo di 30 milioni, e nel 2017 col pareggio.

    Ed è per questo che nello sorso mercato, dove è stata la regina incontraslata, ha messo in atto tanto ingegno, dilazionando, per esempio, nel prossimo biennio una serie di esborsi ha preso, tra gli altri: Miranda e Jovetic in prestito con l’impegno dipagare rispettivamente 10 e 15 milioni tra due anni, al momento in cui deciderà se esercitare o meno il diritto di riscatto.

    PROFONDO ROSSO

    L’Inter ha chiuso gli ultimi quattro bilanci con una perdita complessiva che si avvicina ai 320 milioni.

    Quindi senza Champions l ‘Inter non potrà riscattare alcuni dei campioni che andranno in scena lunedì sera al San Paolo.