Insigne sono stato primo in C e in B ora voglio la A

Insigne “sotto con il Bologna”

Lorenzo insigne e’ intervenuto a margine dell’evento organizzato, per presentare le attività invernali, sostenitori nella Val di Sole, dedicate ai tifosi del Napoli.

“Sono stato primo in classifica in serie C e in serie B, oggi lo sono in serie A e lo sono con la mia suadra del cuore, io credo che oggi viene il difficile non bisogna deconcentrarsi, volgioa rrivare primo alla fine del campionato”

Higuain sta facendo grandi cose, è l’attaccante più forte del mondo e spero che resti il più possibile. Ce lo invidiano tutti, dobbiamo tenercelo stretto», ha concluso Insigne.”.

Per noi è un momento felice e vogliamo goderci questo primato meritato. Però siamo tutti concentrati alla gara del Dall’Ara e rimaniamo saldamente con i piedi per terra.

Siamo solo a dicembre, la strada è lunga e non si fanno calcoli e tabelle. Abbiamo la consapevolezza di potercela giocare con tutti, ma anche la certezza che dobbiamo lavorare ancora di più per crescere e mantenere le posizioni da vertice”.

“I  minuti finali con l’Inter sono stati importanti perchè ci hanno fatto capire che bisogna soffrire ma anche migliorare come tenuta mentale.

Stiamo facendo bene e tutti vogliamo dare il massimo senza guardare agli avversari ma cercando di esprimere il nostro gioco“.

La grande affluenza prevista è motivo di orgoglio, i tifosi non ci hanno mai lasciato soli. Dobbiamo ripagare in campo prendendoci i tre punti, ma non sarà facile. Non lo è mai stato, nemmeno in passato .Per noi è un motivo di orgoglio ma anche un grande stimolo per regalare ai tifosi azzurri un grande risultato.

Sarò un match molto difficile contro una squadra che è in risalita ma noi daremo tutto per conquistare un risultato positivo“.

Grazie alla Ssc Napoli per le dichiarazioni di Lorenzo insigne