Inler-Leicester una favola senza lieto fine

    Inler-Leicester una favola triste: L’ex Napoli era arrviato come il grande acquisto ma da dicembre guarda la gara dalla panchina, merito dell’esplosione di Kantè.

    Lo scrive il corriere dello sport

    Iller-Leicester Era stato il grande acquisto  in estate: 5 milioni di sterline al Napoli per sostituire Cambiasso, su diretta segnalazione di Ranieri. E proprio il manager italiano, che vede a pochi metri la conquista clamorosa della Premier League, commenta così la stagione del suo “pupillo”: “Per lui è stato davvero difficile non giocare quest’anno. Ma ha capito. Tutti sono felici -ha detto al Telegraph- ma non così felici senza un posto in campo“.

    La fortuna del Leicester quest’anno è stato il coinvolgimento di tutti all’interno del progetto, anche di quelli che non hanno giocato. Inler è un esempio per il resto della squadra, nello spogliatoio ha una grande influenza. E’ uno dei primi ad arrivare nel campo di allenamento. Ha perso il posto con la Svizzera ma è pronto per giocare gli Europei 2016“.

    Inler però non è così convinto di giocare con la sua nazionale il torneo continentale che inizierà in Francia il prossimo 10 giugno. Il centrocampista non ha partecipato alle amichevoli con Irlanda e Bosnia a marzo, vedendo il suo nome fuori dalla lista di Petkovic dopo 10 anni di onorata carriera. In Svizzera ne hanno parlato molto, è stato un colpo per tutti vista l’importanza dell’ex capitano: “Mi fa stare male, soprattutto se penso che tra poco inizieranno gli Europei. Quando sono venuto in Inghilterra volevo una sfida: ho ottenuto quello che volevo