Iniziativa del Napoli Club Bologna: aiuti per i migranti alla frontiera di Ventimiglia

La solidarietà Iniziativa del Napoli Club Bologna per gli africani alla frontiera di Ventimiglia.

E dai tifosi azzurri vestiti agli emigrati.

Di: Dario Sarnataro il Mattino

Cosa c’è dimeglio di una trasferta a Nizza per seguire la squadra del cuore? Abbinare la passione del tifo con la solidarietà.

È quello che hanno pensato e messo a punto i tifosi del Napoli Club Bologna ( ne avevamo parlato qui): domattina, prima dell’amichevole, faranno sosta a Ventimiglia per consegnare alla Caritas decine di scatoloni con abbigliamento, viveri e genere di conforto da destinare agli immigrati.

«L’idea – spiega Maurizio Criscitelli, il presidente del club – è stata partorita dal  nostro direttivo, su indicazione di uno dei nostri associati. Subito è partita l’organizzazione e, soprattutto, c’è stata la corsa alla solidarietà, spontaneae affettuosa».

Maurizio Criscitelli, presidente NCB

Nella città ligure al confine con la Francia da quasi due mesi ci sono oltre 200 migranti che cercano invano di passare la frontiera.

Hanno dormito sugli scogli e nei pressi della stazione ferroviaria, poi le associazioni di Ventimiglia li hanno smistati in un centro di accoglienza.

La richiesta dei beni di prima necessità è ancora alta, il fabbisogno quotidiano non è sempre soddisfatto.

Con l’iniziativa «In Costa Azzurra con il Napoli» il Club di Bologna ha voluto esprimere solidarietà «perché – si legge nel volantino – non dimentichiamo che anche noi in fondo siamo emigranti, più fortunati di loro ma comunque emigranti ».

Il club, che conta oltre mille tesserati, ha raccolto molto materiale: “alcuni scatoloni sono stati già inviati a Ventimiglia, altri verranno portati dalla delegazione del club a Nizza.”
SpiegaCriscitelli:

«Consegneremo a padre Ariel, il referente della Caritas di Ventimiglia e sacerdote della parrocchia di San Nicola, il materiale. Il cuore napoletano non tradisce mai, siamo felici di dare questo contributo».

Il Napoli Club Bologna non è nuovo a iniziative sociali, avendo promosso in passato, ad esempio, l’iniziativa «Facciamo un pacco alla camorra» al  fianco delle associazioni dedite alla riqualificazione dei beni confiscati alla  malavita. «Passione e identità» è il claim che esporteranno, in più di trenta, anche all’Allianz Riviera di Nizza.

GUARDA TUTTE LE INIZIATIVE DEL NCB