Inghilterra: sparano un piombino in campo ad un calciatore di 11 anni

Choc in Inghilterra durante una partita di giovanissimi. Un ragazzino di 11 anni in procinto di entrare come sostituto dalla panchina colpito poco sopra l’occhio da un piombino sparato da u n fucile ad aria compressa. Arrestati tre ragazzi di 14 anni

Lo riporta il corriere dello sport

Momenti di vero terrore in Inghilterra durante una partita di calcio tra under 12.

Il piccolo Connor Minto, 11 anni, era pronto ad entrare in campo come dalla panchina, e attendeva solo l’ok del direttore di gara quando è stato colpito alla testa da un piombino sparato da un fucile ad aria compressa. Connor ha rischiato di perdere un occhio dato che il piombino lo ha colpito poco sopra l’arcata sopraccigliare.Tre ragazzi di 14 anni sono stati arrestati in relazione a questo episodio avvenuto alla Hermitage Academy di a Chester-le-Street.

LO CHOC – Il giovanissimo calciatore è corso dai suoi genitori ricoperto di sangue, penando di essere stato colpito da una pietra. Il padre ha invece realizzato che era presente un piombino calibro 22 poco sopra l’occhio. Il ragazzo è stato portato al Royal Victoria Hospital di Newcastle, dove il piombino è stato rimosso e gli sono stati applicati dei punti di sutura. Una brutta vicenda che ha lasciato il giovane Connor sotto choc. “Fisicamente ora sta bene -ha spiegato la madre-, ma è terrorizzato. Ha paura ad uscire di casa, pensa di poter essere l’obbiettivo di qualche squilibrato“.