Il solito Campano riacciuffa la capolista: tra Partenope e Salinis è 2-2

    Buona prova degli uomini di mister Di Iorio, superlativa prestazione di Antonio Campano

     

    La Golden Eagle Partenope ferma anche la capolista Salinis trovando il secondo pareggio consecutivo dopo quello di Belvedere. Prestazione super di Marchesano, altro gol straordinario di Antonio Campano che ha deliziato la platea con un superbo tiro al volo in occasione del 2 a 2 definitivo. Brutte notizie, invece, per Raffaele Iazzetta: il capitano flegreo salterà la trasferta di Augusta avendo raggiunto il limite delle ammonizioni.

    SALINIS AVANTI. Augusto Di Iorio, come preannunciato ampiamente alla vigilia, deve rinunciare ad Arillo appiedato dal Giudice Sportivo e si affida al quintetto formato da Marchesano, Cerrone, Campano, Iazzetta e Frosolone. Lodispoto, invece, fa a meno di Colangelo e Juan Cruz anch’essi squalificati, e opta per Lopopolo in porta con Nardacchione, Pinero, Caetano e Segovia di movimento. Gli ospiti partono forte e passano subito in vantaggio al 2’: uno due Nardacchione-Caetano, la sfera arriva a Segovia che batte Marchesano per lo 0 a 1. I padroni di casa reagiscono con le iniziative di Campano e Iazzetta, ma gli avversari sono pericolosi in contropiede con Pineiro prima e Segovia poi, in entrambe le occasioni superlativo Marchesano. Al 13’ Campano, dopo un dialogo stretto con Iazzetta, impegna Lopopolo. Un giro di lancette e Madonna, servito con il contagiri da Campano, salta l’estremo difensore pugliese ma non riesce a depositare la palla in porta. Al 18’ Nardacchione si fa espellere per somma di ammonizioni e la Golden Eagle Partenope concretizza la superiorità numerica con l’autogol di D’Ambrosio che beffa Lopopolo su un tiro-cross velenoso di Campano. Ma dura pochissimo la gioia dei flegrei che, sessanta secondi dopo, incassano l’1 a 2 di Segova che raccoglie uno splendido assist di Pineiro. Si va al riposo con i pugliesi avanti.

    CAMPANO, CHE GOL! Cambia letteralmente marcia nella ripresa la Partenope che, dopo neanche venti secondi, sfiora il pari con Campano sugli sviluppi di un calcio di punizione. E’ il preludio al gol che arriva al 23’ proprio con l’ex Napoli calcio con un sensazionale tiro al volo dal limite: è 2 a 2 al PalaTricone. La Salinis aumenta i giri del motore e sfiora il vantaggio con Caetano che trova in Marchesano un muro invalicabile. L’ex Sparta Pomigliano compie un vero e proprio miracolo su Di Staso cinque minuti più tardi L’occasione, però, arriva sui piedi di Cerrone imbeccato da Imparato ma Lopopolo nega la gioia del gol al capitano dell’U21. A due minuti dal termine Caetano fa tremare Monterusciello ma il suo destro si stampa sul palo a Marchesano battuto. Finisce 2 a 2 al termine di un match bello s combattuto, la Golden Eagle Partenope ferma un’altra capolista ed inanella il secondo risultato utile consecutivo.

    SALA STAMPA.  E’ stato uno dei migliori in campo. Se non il migliore. Mimmo Marchesano è soddisfatto del pari contro la Salinis della Partenope: “Eravamo rimaneggiati ed abbiamo giocato una grandissima partita di cuore – dice l’estremo difensore -. Sono contento della mia prestazione, in settimana ho lavorato duramente con Varriale ed i risultati iniziano a vedersi. Sono felice anche per il mio collega Simeone: tra noi non c’è alcuna rivalità, anzi ci aiutiamo a vicenda. Questi sono i valori dello sport”. Augusto Di Iorio analizza la prestazione dei suoi: “La prestazione non è stata delle migliori ma, considerati i tanti assenti, non posso essere che soddisfatto – dice il tecnico -. La Salinis è una corazzata nonostante alcune defezioni e noi ci siamo comportati da squadra e gruppo vero con un senso di appartenenza straordinario. Augusta? Sarà molto dura, fanno il quinto uomo come pochi in Italia. Sarà dura perché perderemo Iazzetta per squalifica, ma faremo, come sempre, la nostra partita”.

    IL MESSAGGIO DEL PRESIDENTE CERRONE. Intervenuto ai microfoni di Punto5.it, Cerrone lancia un messaggio alle istituzioni e non solo: “Abbiamo bisogno del supporto di un pubblico caloroso – tuona il numero uno del sodalizio flegreo -. Lo merita questa squadra che sta portando il nome Partenope in alto.. Colgo l’occasione per lanciare un messaggio anche alle istituzioni affinché ci diano un mano per far crescere questa disciplina nella nostra città”. Il presidente torna sul match: “Sono davvero orgoglioso di questi ragazzi – continua -, hanno fermato
    due corazzate nonostante le tante assenze. Non posso che complimentarmi con loro”.

    La Golden Eagle, infine, augura al giocatore Davide De Crescenzo, operatosi ieri a Firenze, una pronta guarigione e pronto ritorno in campo.

    Il tabellino

    Golden Eagle Partenope – Salinis 2 – 2 (p.t. 1-2)

    Marcatori:
    2′ 42’’ Segovia (S), 17’50’’ aut. D’Ambrosio (GEP), 18’39’’ Segovia (S), 21’38’’ Campano (GEP).

    Golden Eagle Partenope: 1 Simeone, 17 Marchesano, 4 Imparato, 6 Di Iorio, 7 Campano, 8 Iazzetta, 10 Madonna, 11 Cerrone, 13 Frosolone, 15 Guido, 19 Amirante, 20 D’Aniello. All. Di Iorio.

    Salinis: 1 Gorgoglione, 3 Segovia, 5 D’Ambrosio, 7 Di Staso, 8 Caetano, 17 Ciccolella, 10 Nardacchione, 12 Lopopolo, 14 Pineiro, 15 Marzucco, 18 Lopez, 22 Angiulli. All. Lodispoto

    Arbitri: Giovanni (Tivoli), Panebianco (Acireale). Crono: Miranda (Castellammare).

    Ammoniti: Iazzetta, Cerrone, Imparato (Golden Eagle Partenope), Caetano e Segovia (Salinis).

    Espulso: Nardacchione al 17’ per somma di ammonizione.

    Note: falli primo tempo: 5-4; falli secondo tempo 5-2.

    Carmine Esposito
    Ufficio Stampa Golden Eagle Partenope