Il segreto di Reina: Tredici anni fa il colpo di fulmine in una crociera. Quando il tassista predisse per lui un futuro azzurro….

 

REINA  “Innamorato di Napoli”

Il colpo di fulmine 13 anni fa, anche grazie a Michele, tassista e tifoso. Ritrovato ora..

Lo scrive di Fabio Mandarini sul Corriere dello sport.

Lo spagnolo arrivò in crociera con la moglie e fece tappa al San Paolo. Sbrigate le tipiche pratiche da crocierista, Pepe, donna Yolanda e una coppia di amici conosciuti a bordo toccano terra e si mettono alla ricerca di un taxi. E il caso fa il resto: arriva Michele, Multipla bianca
e cordialità d’autore, e comincia il tour.

Un giro fantastico che, una volta appresa la professione di Reina, non può che includere
lo stadio San Paolo. Il tempio di Maradona.
Pepe scende dall’auto, chiede una foto con l’arena alle spalle e il signor Michele gli
dice: «Un giorno ti auguro ti giocare nel Napoli ». E lui, felice e divertito, rilancia: «Chissà.
Per il momento ti manderò la mia maglia del Villarreal».

Ma quel regalo non arrivò mai:causa indirizzo sbagliato,Pepe l’ha ripescato negli scatoloni del trasloco da Monaco e ha deciso di consegnarla a mano.

Un giorno, parlando con Antonio, un tassista regolarmente al seguito dei giocatori del Napoli, Pepe la butta lì: «Ma non è che per caso conosci questo signore che come te faceva iltassista?».

Brividi e occhi lucidi: «E’ mio padre». Incredibile ma vero: tredici anni dopo, nella maniera più insperata possibile, la consegna sarà effettuata e la promessa sarà onorata.