Il riscatto del Napoli

IL RISCATTO DEL NAPOLI

Il riscatto del Napoli: il sogno, la rabbia e lo schiaffo degli azzurri e di Gonzalo Higuain alla Serie A.

di Mariana Di Maio

Sette giorni fa il Napoli si preparava ad affrontare, nella sua ultima giornata di campionato, il retrocesso, ma non finito, Frosinone, per approdare, lì nel calcio dei campioni.

Una notte per riscattarsi, da quel doloroso Napoli-Lazio di un anno fa,  90 minuti per confermare il sorprendente campionato, 2 goal per far entrare nella storia del calcio italiano Gonzalo Higuain.

ATTO I – IL RISCATTO DEL NAPOLI

Eppure la loro stagione non era stata, così immaginata. Mercato appena sufficiente e come al solito incompleto, tagliati fuori da ogni possibile contesa e obbiettivo, il Napoli era dietro a Juve, Roma, Inter, Milan e Lazio.  Di Sarri e dei suoi uomini, si fidavano in pochi, al San Paolo solo i fedelissimi sembravano aver dato fiducia a questa nuova scommessa. Contestazioni al patron azzurro, ma mai alla squadra, qualcuno aveva intravisto quello che a molti era sfuggito. Il vero Napoli era sotto gli occhi di tutti, dello stesso Sarri, che purtroppo per qualche giornata aveva ancora nella testa il calcio del suo Empoli. Ma gli azzurri non sono i toscani e a cacciar via, questo brutto chiodo dalla testa del buon Maurizio, ci pensa lui, Diego Armando Maradona.

“Io sono molto arrabbiato per questo Napoli. In tre giornate non ho visto gioco. Sarri è una brava persona, ma non è da Napoli. Stando su quella panchina ha ricevuto un grande regalo.

Parole pesanti da digerire, quelle del Pibe de oro, ma che il mister azzurro, ha saputo incassare e reagire, rispondendo con un semplice Spero di fargli cambiare idea“ ed è lì che è nato il Napoli di Maurizio Sarri.

Dal riscatto al sogno, il passo sarà breve…

MERCATO: Dopo Tonelli spunta Izzo. Il Genoa chiede 8milioni