Il Mattino: Rizzoli sempre presente e preciso

    Il fischietto mondiale Rizzoli offre una prestazione di livello. Inizio tattico e accorto delle squadre, con le giocate improntate all’equilibrio.

    Il direttore di gara se neavvede e con maestria governa la gara. Al 15’interventoa forbice di Ledesma su D.Lopez al limite d’area. Rizzoli senza esitare estrae il giallo.Ok. Al 18’lancio lungo di Mertens per il Pipita che parte inposizione regolare e segna. Bravo l’assistente Stefani che valuta tutto regolre.

    Al 21’rischioso intervento di Cana su Mertens. L’arbitro opta per il solo fallo. Al30′ è Maggio a rischiare il giallo per intervento su Keita.  Ammonizione che arriva al32′ per fallo di D. Lopez su Keita. Ciò evidenzia una gestione ragionata degli eventi, tipica di un arbitro esperto. Al 40′ Parolo stende Maggio a centrocampo.

    Rizzoli prima esita poi ferma ed ammonisce il laziale. Ok. Al 46′ Candreva calcia sul palo ma, è fermato per offside: c’è. Nella ripresa, al 2′ Parolo già ammonito ferma allimite d’area D. Lopez. Rizzoli con una pacca sul fianco grazia l’ex Parma.

    Al 6’su giocata di Keita Albiol vicino in area tocca con la mano. L’arbitro vicino fa segno di proseguire. In effetti sia la vicinanza dello spagnolo che il braccio attaccato al corpo lasciano propendere per l’involontarietà.

    Al 13′ è severo il giallo a Mertens per simulazione. Al 22′ Koulibaly in area anticipa Djordjevic che cade. Al 25’giallo a Keita per tratten-ta. Infine Higuain subisce fallo da Biglia ma non per Rizzoli.