Il Mattino: Restyling San Paolo, l’accordo 14 anni dopo la prima proposta

Progetto stadio

Mercoledì l’incontro decisivo tra Calcio Napoli e Comune

Come sarà il San Paolo rinnovato? Avveniristici box in vetro con vista campo destinati ai vip, ripristino delle strutture obsolete, nuovi seggiolini, riapertura dei parcheggi sotterranei, aree commerciali da destinare agli sponsor nell’anello esterno, al di sotto delle gradinate: il progetto per lo stadio è stato presentato l’altro giorno al sindaco di Napoli… Perdonateci lettori,vi abbiamo teso un tranello. Voi pensate che si tratti di un brano del giornale di ieri nel quale abbiamo raccontato, in esclusiva, il progetto futuro per il San Paolo, del quale hanno discusso De Laurentiis e DeMagistris. Invece quello che avete letto è un estratto da un articolo pubblicato dal Mattino nel 2000, quattordicianni fa.

A voi sembra che i contenuti del 2000 siano gli stessi del 2014? Non vi sbagliate. Il fatto è che, dal primo giorno i cui s’è paventata la ristrutturazione del San Paolo ad oggi, non è cambiato nulla, anche se sono successe tantissime cose.

Torniamo al presente. Mercoledì prossimo un gruppo di dirigenti del Napoli incontrerà il capo di gabinetto del Comune, Auricchio che, assieme al suo staff, prenderà visione del progetto, articolato in 30 punti, del quale hanno parlato il sindaco e il presidente del club azzurro l’altro giorno.Si trattadi un progetto diviso in trenta frazioni, ogni intervento potrà essere effettuato in modalità autonoma per riportare, nel giro di due anni,il San Paolo ai fasti antichi.

Questa è storia d’oggi. Dopo aver atteso dieci anni e aver fatto minacce, pressioni, puntualizzazioni, sfide, il presidente De Laurentiis è riuscito a ottenere ciò che voleva: mantenere lo stadio a Fuorigrotta e rimetterlo in sesto. Addio progetti avveniristici di nuovi impianti. Nel corso della transazione per una vicenda di vecchie pendenze, per la quale il Calcio N-poli ha versato 6,2 milioni di euro al Comune, si riparlò del San Paolo. Era lo scorso aprile. Il sindaco chiese a De Laurentiis un piano operativo di restyling per il San Paolo prima di stilare una nuova,l unga,convenzio-ne. Di quel piano si parlerà mercoledì prossimo.