Il Mattino: Napoli spietato

Gabbiadini show

Con il Chievo terza vittoria consecutiva: Roma a -4.

Il secondo posto Champions sempre più vicino. L’ex doriano segna e convince da punta pura

Il ritardo dai giallorossi eradi undici lunghezze a metà dicembre, ma ora gli uomini di Garcia non riescono più a vincere. È stato anche incrementato fino a cinque lunghezze il vantaggio su Lazio e Samp:

blindata la terza posizione.

E mercoledì si torna in campo, a Fuorigrotta, per la sfida di Coppa Italia con la depressa Inter: vale l’accesso alla semifinale del torneo.

Il Napoli doveva approfittare del rallentamento della Roma nelle ultime settimane e lo ha fatto.

Nove punti pesanti con Lazio, Genoa e Chievo,dopo la sconfitta – non senza attenuanti – contro la Juventus. È scattata la molla dell’orgoglio in giocatori che nonpotevanoconsiderare chiuso il campionato prima ancora che arrivasse a metà percorso.

Gabbiadini show: schierato  al posto di Callejon. E l’ex sampdoriano è stato l’assoluto protagonista, giocando nella posizione probabilmente a lui più congeniale, da centrale, prima punta o supporto per Higuain.

Bravo a lanciarsi sul servizio del Pipita in occasione del primo gol, abilissimo ad affondare il Chievo su assist di Strinic, l’altro giocatore arrivato un mese fa.

Gabbiadini e Strinic sono due rinforzi reali e confermano la capacità del Napoli di saper scegliere buoni giocatori.