Il mattino: Coppa Italia, previsti 4 cambi per la sfida contro l’Inter

La Coppa Italia non ha orecchie.

Lo riporta il Mattino.

Eppure negli ultimi tempi non è affatto un obiettivo di secondo livello: Rafa Benitez ieri a Castelvolturno lo ha ribadito nei pochi minuti in cui ha parlato alla squadra.« È una partita importantissima». D’altronde lo spagnolo è proprio così: in pubblico dice esattamente quello ch edice poi nel chiuso dello spogliatoio.

L’Inter è ancora la rivale dei quarti, come nel 2011 e nel 2012. Per Rafa è un ritorno al passato: la brutta esperienza nerazzurra del 2010 è già stata vendicata.

Rafa ha un Napoli per tutto, adesso. Ci sono i titolari che pilotano la rimonta verso il secondo posto, ci sono gli altri (guai a chiamarle riserve)che veleggiano fieri verso il quarto di finale con l’Inter in Coppa Italia.

Domani Benitez si affiderà ad Andujar. In primis perché l’argentino vice campione del mondo quanto meno deve sentirsi titolare in CoppaItalia; in secondo perché Rafael è giusto che riposi unpo’ e rifletta sui suoi ripetuti errori. La formazione, chiaro, più che il cuscino, la farà il software di Rafa: condizione atletica e stato di affaticamento.

Il verdetto? Almeno 4 cambi rispetto a Verona. La tentazione è di gettare in campo sia Gargano che Inler fin dal primo minuto, ovvero la coppia di centrocampisti che non ha giocato con il Chievo. Perché, sia chiaro, la coccarda tricolore è importante, ma quello che lo è di più è il pass per la Champions.

Leggi anche: [su_permalink]http://napoletanosinasce.com/il-mattino-la-lenta-rivincita-di-benitez-lallenatore-aristocratico/[/su_permalink]