Il Giorno dopo: Napoli-Verona, tutto quello che….

Natale a Napoli aspettando regali e non pacchi

Di: Roberto Sdino

Napoli 17/12/2015

Il turno di Coppa Italia infrasettimanale, non ferma l’armata azzurra, nonostante che da Roma e da Firenze, le dirette contendenti al premio finale fossero cadute rispettivamente nelle mani dello Spezia e del Carpi.

Un tre a zero, frutto di una squadra titolare e di qualche esperimento ben riuscito (vedi gli innesti di Martens, El Kaddouri, Chebolah… e la posizione da centravanti, ormai confermata  di Callejion).

Un Verona, accompagnato dalla carica di ben 150 tifosi, i quali ben avevano pensato di gridare sui sociale, che il Napoli sarebbe caduto nelle grinfie dei loro beniamini, ma ahiloro la squadra guidata Del Neri, si fa vedere sporadicamente dalla parte del campo azzurra, anche se quella volta che capita, la traversa balla ancora per una loro bordata, come il palo opposto ancora oscilla da quel”rigore maledetto” tirato da capitan Hamsik. E soprattutto dopo le tre reti partenopee, come potete ben leggere dai loro social, i tifosi color banana non hanno più cantato o postato link contro la Fiorentina o la Roma, ma soprattutto, non han cantato contro Napoli e il Napoli.

Ma tutto ciò non sembra stupirci, fin quando come al solito fin quando il tecnico azzurro chiede qualcosa al presidente dalla barba bianca, e non parlo di Babbo Natale, dicendo:

“Se la società è ambiziosa qualcosa farà a gennaio (…)”

Quindi aspettando i regali e speriamo non “PACCHI” staremo a guardare!!!