Ibra al Napoli? la solita bugia dei media nazionali

    Ibra-al-napoli

    Ibra al Napoli?

    Ci risiamo,  altro giro altra cazzata, Ibra al Napoli, offerta da capogiro, per lo svedese e tanto bla bla bla.

    procediamo con ordine, i momenti mediatici, per tenere i tifosi legati la click oppure ai programmi, di mercato sono due: Ibra al Napoli e il contratto del Pipita.

    Ibra al Napoli?, lo scrive oggi sport mediaset, parlando anche di cifre, ben 8ml netti all’anno, che potrebbero diventare anche 10 con l’inserimento di un bonus-scudetto.. ok quindi sarebbero 16ml lordi, per due anni diventano 32 milioni, De Laurentiis, spenderebbe 32 milioni per un giocatore di 34 anni, senza possibilità di ammortizzare il cartellino o di rivenderlo? Ovviamente la risposta la conosciamo tutti, quindi depenniamo Ibra, magari teniamo aperta una porticina su un altro assistito di Mino Raiola, il naturalizzato belga Romelu Lukaku, 22 anni, con un ingaggio di 2,4-3ml annui.

    Contratto Pipita- qua viene il bello,  il contratto scade il 30.06.2018, e ha una clausla arrotondata a 95ml, in settimana si vociferava che dall’Inghilterra offrivano 108milioni, ora vi domando: se la clausola serve a liberare il giocatore, ed ammonta a 95ml perchè qualcuno vorrebbe pagarne quasi 12 in più? non ha senso vero? ok! smontata la pista inglese, oggi i media rilanciano di faraoniche offerte del Napoli per il Pipita:

    1)proroga dal 30 giugno 2018 al 30 giugno 2020.

    2) Ingaggio: dagli attuali 5,5 milioni di euro netti a 7,5 milioni di euro netti che trasformerebbero Higuain nel giocatore più pagato della serie A.

    3) Clausola rescissoria: dagli attuali 94 milioni 736 mila euro a 105 milioni di euro.

    A conti fatti, è piu’ logico e conveniente dal punto di vista Economico-finanziario, investire sul Pipita e non su Ibra, cosa ne pensate voi?

    Se vuoi saperne di più Corriere dello sport quiCalcioefinanza qui