NAPOLI E JUVE, FUGA SCUDETTO

Il Corriere dello sport celebra le due protagoniste del campionato.

SERIE A NAPOLI E JUVE TESTA A TESTA

sarà un testa a testa tra Napoli e Juve, tra Higuain e Dybala, ma non solo
loro. Perché accanto, e non dietro, a questi due campioni argentini si muovono due
squadre complete, solide, che sanno trovare il massimo nei momenti giusti.

Alessandro  Vocalelli direttore del Corriere dello sport,  incorana Napoli e juve a regine del campionato di serie A

Il Napoli ha confermato tutte le sue qualità e la sua tenuta anche psicologica. Per
nulla turbata dalle polemiche della settimana, peraltro gestite dal presidente De
Laurentiis con molta saggezza, la squadra di Sarri ha attinto pienamente alla vena
dei suoi attaccanti, tutti di assoluto valore internazionale: da Higuain a Insigne, per arrivare a Mertens che sarebbe titolare da molte parti.

Se Sarri ha ormai copertine, prime pagine meritatissime, come una star, è questo
il momento di dare appunto merito alla società per come ha costruito la squadra. Ed
è giusto segnalare anche la strategia sui giovani che sta accompagnando le mosse
del club in questo mercato di gennaio: Alberto Grassi, proveniente dall’Atalanta, è
uno di quelli destinati a recitare da protagonista.

La Juve ha conquistato l’undicesima vittoria consecutiva, sull’asse Pogba-Dybala,
battendo una Roma ancora convalescente, che si è preoccupata solo di difendere.
Ordinata sì, ma troppo poco.
Ed è paradossale che abbia preso gol addirittura in contropiede, facendosi trovare
impreparata. Dalla gara di andata, sembra essere passato un secolo.