Higuain-Tevez, è sfida scudetto al box della Ferrari

    I due argentini ospiti del team di Maranello al Gran Premio di Monza

    Un giro al paddock, un altro in pista,una sosta perla foto ricordo davanti alla Rossa numero 14, quella di Fernando Alonso epoi l’ammissione:«Sì,tifo per la Ferrari». Gonzalo Higuain è stato ospite ieri all’autodromo di Monza della scuderia di Maranello dove ha incrociato, nei box, l’amico-rivale Carlitos Tevez,

    inattesa che il duello che li attende in campionato. Certo, non proprio presenze a sorpresa. Perché l’Argentina è stata terradi grandi piloti che hanno fatto la storia dell’automobilismo come Carlos Reutemann e soprattutto Juan Manuel Fangio, per tutti uno dei più grandi della storia della F1.

    l Pipita ha confessato: «Mi piace molto la Formula 1, quando posso la guardo in tv però questa è la prima volta  che assisto ad un Gran Pr-mio in pista. Ed è davvero uno spettacolo unico».

    Purtroppo, la presenza di Higuain e Tevez non ha portato molto fortuna alla Ferrari, ancora a secco di vittorie in questo Mondiale: Alonso è uscito di scena a metà gara mentre l’altro ferrarista Raikkonen è arrivato appena nono.

    Non solo Higuain e Tevez: perché non erano presenti solo i due fuoriclasse di Napoli e Juventus a Monza ma anche il campione di ciclismo Vincenzo Nibali. Gonzalo si è fermato a parlare anche con il trionfatore dell’ultimo Tour de France.

    Al box del «cavallino» Higuain si è soffermato a lungo, curiosando tra i macchinari ad altissima tecnologia.

      il mattino