Higuain: Il ragazzo normale dai gol d’oro

 

Sogno Napoli

Higuain, quei gol d’oro per la Champions League

Lo riporta il Mattino

[su_dropcap style=”flat” size=”4″]C[/su_dropcap]’era da imbruttirsi e Higuain si è imbruttito. C’era da sporcarsi le ginocchia e Gonzalo se l’è anche sbucciate. Bisognava accettare il combattimento e il Pipita solo contro tutti, non si è sottratto.

Vive nello stesso parco al Vomero dove ha abitato Cavani dopo aver lasciato la villa di Lucrino. È single. E a settembre spiegava che «gli mancava una fidanzata». Tante le love story che la stampa argentina gli ha rifilato negli anni del Real Madrid.

Ma qui, a parte la vacanza a Capri con una velina, finita sui giornali per la sua scivolata sugli scogli (e successiva sfuriata del presidente del Napoli), la sua vita privata  è quella di un ragazzo normale.

La mamma spesso lascia Baires, lo va a trovare e gli cucina la pizza («è moltobuona», ha confessato). Condivide con lui molto della vita napoletana il fratello Nicholas, quello che gli fa anche da manager assieme al papà, il Pipa originale.

Nicholas è quello che poche giorni ha fatto intendere che senza Champions il fratellino potrebbe andar via da Napoli. Frase che Gonzalo a bordocampo dell’Olimpico ha dovuto smentire con affetto parentale: «Ho un contratto con il Napoli e sono felice». Capitolo chiuso.

Poche, pochissime abitudini: qualche cena a Pozzuoli nel ristorante di fiducia, il tassista amico che lo accompagna a Castelvolturno, qualche serata a casa di Mertens.

Il Pipita ha dimostrato di saper soffrire e anche sgomitare. Non serve turarsi il naso. Perché non esiste un modo più etico dell’altro per vincere: basta fare un gol in più. E quasi sempre quel gol in più lo segna Higuain.

Un bel po’di squadre della Premier farebbero carte false per averlo, ma il suo futuro è al Napoli, è chiaro.