Hamsik ritrova Reja, l’uomo che lo ha lanciato nel Napoli come mezzala

    HAMSIK E REJA

    La gazzetta ricorda l’esordio napoletano di Marek Hamsik, nel 2007, quella  squadra era allenata da Eddy Reja, l’allenatore che domani sfiderà gli azzurri, a Bergamo.

    2007 L’anno in cui Hamsik è arrivato al Napoli, con  Reja in panchina. Lo slovacco proveniva dal Brescia dove ha giocato per tre stagioni.

    9 I gol segnati in campionato da Hamsik nella sua stagione d’esordio al Napoli: il primo in
    Serie A lo realizza contro la Sampdoria il 16 settembre 2007.

    6,22  La media voto di Hamsik in 16 giornate di campionato: 7,5 il voto più alto (contro la Lazio), 5 il più basso (rimediato contro Carpi, Genoa e Bologna).

    Della squadra che Edy fece esordire in A nel 2007 è rimasto oggi un solo calciatore, Marek Hamsik. La nona stagione a Napoli per lo slovacco pare sia quella del «ritorno al futuro», perché Maurizio Sarri gli ha restituito la posizione in campo che proprio Reja gli aveva cucito addosso.
    Quando  Marino portò Lavezzi e Hamsik a Napoli i tifosi ne contestarono l’operato.
    Oggi il Pocho è rimpianto e Marek è amatissimo.

    Merito di una carriera fatta di incursioni e gol in maglia azzurra, sulla scorta proprio dei dettami tattici di Reja.

    Hamsik era arrivato da Brescia con la fama di centrocampista di qualità e cecchino infallibile dal dischetto. Edy gli trovò subito la collocazione ottimale in campo.