Gli striscioni delle Curve: la B non perdona e avvisa!

    Napoli-Roma, striscione nella curva partenopea: “Ogni parola è vana, l’occasione ci sarà e non avremo pietà”.


    Il prematch di Napoli-Roma è stato ovviamente caratterizzato, dopo la morte del tifoso napoletano Ciro Esposito lo scorso maggio in occasione della finale di Coppa Italia tra la squadra di Benitez e laFiorentina , da discussioni, polemiche, misure di sicurezza (trasferta vietata ai tifosi giallorossi), per far sì che la sfida del San Paolo fosse solamente un appuntamento calcistico.

    Sono arrivate, per cercare di stemperare ulteriormente i toni, anche le parole del direttore generale dellaRoma Baldissoni , del centrocampista bosniaco Pjanic e del portiere giallorosso De Sancits . Che si sono aggiunte a quelle del capitano capitolino Francesco Totti , più volte invocato dalla madre di Esposito. Tutto sugli spalti è andato per il verso giusto, facilitato chiaramente dall’assenza dei tifosi ospiti. 

    Ma la Curva del Napoli non sembra aver dimenticato quanto accaduto al povero Ciro. Nel corso del match è infatti apparso uno striscione che recitava così: ” Ogni parola è vana, l’occasione ci sarà e non avremo pietà “.  Successivamente ne è anche apparso un altro dello stesso tenore: ” 03-05-2014, ai posteri l’ardua sentenza “. Un segnale forte di come la questione, perlomeno per coloro che erroneamente si considerato tifosi, sia tutt’altro che chiusa tra le due tifoserie, da sempre poco simpatizzanti l’una dell’altra.

    E la conferma che forse passerà più di qualche anno prima di poter rivedere un Napoli-Roma, o viceversa, con entrambe le tifoserie presenti.

    Fonte:goal.com