Il Real allarga il campo, Gianni Di Marzio ci pensò 40 anni fa

Il tecnico usò la stessa pratica in Juve Stabia-Avellino. E vinse il match

Gianni Di Marzio
Il Real allarga il campo, Gianni Di Marzio ci pensò 40 anni fa

Gianni Di Marzio: arrivano quarant’anni dopo

Lo riporta il  Mattino di Napoli.

Il campo allargato del Real uno sratagemma vecchio di quarant’anni , l’idea fu del tecnico Gianni di marzio, lo rivela il figlio Gianluca di Marzio nel suo libro.

Lo stratagemma di Gianni Di Marzio

Sono tanti gli aneddoti sugli stratagemmi usati dall’allenatore Gianni Di Marzio per vincere alcune partite delicate. Dalle buche nascoste all’altezza dei corner la vittima fu anche Chiarugi, quando giocava nel Napoli, all’erba tenuta alta per frenare i giocatori più tecnici.
«Leggende metropolitane» le definiva Gianni Di Marzio, che anche oggi preferisce sminuire il peso di quelle storie di tanti anni fa, vissute sui campi di provincia. «Non vorrei passare come l’allenatore che vinceva grazie ai trucchi. Al mio attivo ho un piazzamento Uefa, una finale di Coppa Italia e due Seminatori d’Oro, il premio assegnato dalla Figc al miglior allenatore. E ho vinto tanti campionati: al Qpr in Inghilterra, a Catania, Cosenza, Venezia ».

Ma in Juve Stabia-Avellino, quando era sulla panchina stabiese, fece stringere il campo in settimana e vinse 3-0.

«Sì, ma sono cose d’altri tempi».
Cosapensa di quello che è accaduto a Madrid?
«Che sono arrivati quarant’anni dopo. E comunque in Spagna i campi sono molto più ampi rispetto ai nostri, è proprio una loro prerogativa».

A proposito di Real, martedì una prova monstre di  Ronaldo: proprio lei lo scoprì quando lavorava per la Juve, ma poi il trasferimento non si concretizzò.
«Ho scoperto anche Diego Maradona, lui lo conferma in ogni occasione. E poi Aguero, Pato, Robinho,Tevez, Mascherano».

E al Napoli non ha mai consigliato talenti?
«L’ ho fatto per le squadre per le quali lavoravo allora. Ma chiamai Pier Paolo Marino per dirgli di prendere Lavezzi».