Del Genio: “Primo tempo interessante, nel secondo gli azzurri sono spariti. Il problema è motivazionale!”

    Il giornalista di Canale 8, Paolo Del Genio, ha commentato così la sconfitta degli azzurri contro lo Young Boys:

    SULLA GARA:

    “Ho visto un primo tempo discreto con Mertens che ha fatto cosa abbastanza interessanti. Nel secondo tempo il Napoli è letteralmente sparito dal campo e tutto ciò è inspiegabile. Avevo chiesto a Benitez cosa si aspettasse dalle seconde linee, bisogna dire con onestà che questi calciatori, ad oggi, sono stati deludenti e direi addirittura deleteri per la squadra.”

    LE STRATEGIE DEL MERCATO SCORSO:

    “Sono amareggiato per la sconfitta ma anche preoccupato perchè temo il progetto di Benitez, non avendo avuto dal mercato i calciatori di qualità, latiti pericolosamente. Credo Benitez, non potendo avere calciatori di livello assoluto, abbia pensato di allargare la rosa con calciatori di pari livello per avere più scelta. Purtroppo questa sera ha confermato che questi calciatori hanno deluso, per cui le unità di calciatori su cui poter contare per competere ad un certo livello si sono ridotti ad undici striminzite unità.”

    IL FUTURO:

    “La società non può non prendere atto di questa situazione. Al mercato di gennaio il Napoli sul mercato non può non intervenire in maniera importante.”

    LE NOTE DOLENTI:

    “In questo momento abbiamo un problema molto più grande di quello motivazionale. Credo ci sia un problema di qualità, per cui la preoccupazione aumenta. Zapata, ad esempio, si può dire non abbia lottato? Purtroppo, pur essendo un buon giocatore, non può essere la riserva all’altezza di un calciatore come Higuain. E Michu? Si può puntare su un calciatore come lui, che tra l’altro veniva da un lungo infortunio, per fargli fare la riserva di Hamsik?”

    IPOTESI DIMISSIONI BENITEZ?

    “Quale allenatore va via per non essere stato accontentato sul mercato? Non lo fa nessuno.”