GdS: delusione nell’ambiente napoletano. De Laurentiis chiamato a dare una scossa

    La città e i top player della squadra, non hanno ancora metabolizzato l’eliminazione dalla Champions, e non solo…

     

    La tappa di Bilbao è stato il primo flop stagionale. Nemmeno la vittoria in extremis contro il Genoa ha riportato all’ambiente un pò di serenità. De Laurentiis è chiamato a dare una scossa, e questa potrà avvenire oggi, quando il patron incontrerà la squadra e il tecnico dopo il primo blitz di Martedì. Un mercato non all’altezza delle grandi è un’altra motivazione del perchè l’ambiente partenopeo sia deluso. Dopo le nefandezze estive dell’antagonista Juventus, con l’addio di Antonio Conte, che potrà influire in un certo qualmodo sull’andamento della stagione bianconera, il Napoli era chiamato ad intervenire sul mercato per colmare il gap con le prime della classe. E invece, almeno sulla carta, così non è stato. La Roma si è rinforzata, la Juventus ha aggiunto senza cedere i pezzi pregiati, e in più veniva da una stagione dove i record sono stati dalla sua. La gente napoletana si aspettava calciatori di tutt’altro livello.

    Ma non solo. Anche alcuni calciatori, corteggiati dalle grandi squadre europee, si aspettavano di affrontare le grandi d’Europa, partecipando a quella che è la più importante competizione europea per club. Invece i sogni di gloria si sono fermati a Bilbao. Sui tanti errori commessi (tecnici e non), e su un mercato di basso profilo. Delusione che i napoletani non hanno digerito. Negli ultimi due mesi, sono comparsi striscioni polemici indirizzati a De Laurentiis. Il patron azzurro adesso è chiamato a rasserenare un ambiente, dove i malumori potrebbero giocare un cattivo scherzo. Prossima tappa Chievo. Per portare sulle facce dei tifosi quel sorriso che tanto sta mancando.