Gazzetta: Sarri prova due moduli

    Sarri lavora su due moduli: 4-3-3 e 4-3-1-2.

    Benitez s’è spesso impantanato nel suo ostinato 4-2-3-1. Un dogma per lo spagnolo.

    Sarri vorrebbe un trequartista, ma nella rosa attuale non c’è. A differenza degli esterni: tanti e
    di grande qualità.

    E allora giusto provare a sfruttarli. E nelle sedute tecniche per la fase offensiva vuole solo tocchi di prima, come faceva il suo Empoli.

    La difesa? Per quella c’è il già citato drone a dare indicazione, una delle peculiarità del tecnico. I giocatori hanno ripetuto già centinaia di volte gli stessi movimenti.

    Sarri il perfezionista su questo non transige.