Gazzetta: ” Sarri e quelle frecciate a De Laurentiis”

Che delusione per il mercato invernale

La beffa di Torino, lascia ancora spazio a idee ed interpretazioni molte volte del tutto personali, la gazzetta, ritiene ad esempio che Sarri abbia voluto mandare dei messaggi

La colpa è del mercato?

La beffa di Torino, lascia ancora spazio a idee ed interpretazioni molte volte del tutto personali, la gazzetta, ritiene ad esempio che Sarri abbia voluto mandare dei messaggi “criptati” al presidente De Laurentiis.

Frecciate a De Laurentiis

La gazzetta dello sport, scrive: a termine di Juventus Napoli, Sarri disse: «La Juve è di un’altra categoria, alla lunga il miglior fatturato potrà fare la differenza».

Quelle parole hanno un destinatario, Aurelio De Laurentiis, il presidente che poco prima di Natale aveva promesso al mondo intero che avrebbe regalato al suo allenatore due top player.

A fine gennaio, a Castelvolturno, sono arrivati due giocatori: Alberto Grassi, dall’Atalanta, un giovane centrocampista di 21 anni, con poco meno di 20 presenze in serie A e, dunque, un acquisto per il futuro; e Vasco Regini, difensore di medio livello, dalla Sampdoria.

Giocatori che sicuramente non rappresentano i rinforzi che avrebbe voluto Sarri e che il presidente, invece, gli ha propinato al termine di un mercato caratterizzato dalle sue chiacchiere più che dalla concretezza.

«Con questi acquisti, vuol dire che la società ha inteso confermare il programma della scorsa estate, cioè, una stagione di crescita, senza precisi traguardi», disse l’allenatore al termine del calciomercato.

Proprio la qualità dell’organico alla fine potrebbe pesare sulla lotta per lo scudetto.

Noi di napoletanosinasce e crediamo di parlare anche a nome dei tifosi del Napoli, siamo certi che il Napoli anche con questo organico lotterà fino alla fine per il titolo, il mercato e’ passato, oggi abbiamo 11 leoni che ci porteranno in alto.