Gazzetta: “Napoli, 40 milioni di motivi”

futuro da big

 

De Laurentiis aspetta l’euro­denaro per gli ultimi acquisti

 

40 milioni di motivi

De Laurentiis aspetta l’euro­denaro per gli ultimi acquisti

Fine dei giochi, niente più esperimenti, nulla più si può rimandare.

 

Il Napoli si gioca un bonus importantissi­mo, domani sera, che potreb­be rendere più godibile la sta­gione che sta per iniziare. Di­ciamolo chiaramente: il futu­ro dell’ambiente napoletano non può prescindere dal risul­tato del preliminare di Cham­pions League, battere l’Athle­tic Bilbao nel doppio confron­to, assicurerebbe la parteci­pazione alla fase a giorni, quella che garantisce ai club un discreto gruzzolo di milio­ni, tra marketing, diritti tv e premi per i risultati. Insom­ma, a prescindere dal fascino della competizione, l’affare è soprattutto economico. E un imprenditore esperto come Aurelio De Laurentiis non vuole assolutamente perdere quest’opportunità.

il preliminare porterebbe 8,6 milioni di euro, ai quali an­drebbero aggiunti quelli pre­visti per i risultati: 1 milione per ogni vittoria e 500 mila euro per ciascun pareggio.Inoltre, bisognerà vedere le avversarie del girone per va­lutare gli incassi che comun­que, con il market pool (più basso rispetto all’anno scorso perché il Napoli è arrivato ter­zo), farebbero di sicuro arri­vare la cifra superiore ai 35 milioni. Nella passata stagio­ne, dalla Champions sono ar­rivati 39,8 milioni complessi­vi, tra accesso ai gironi, market pool (diritti tv), risul­tati positivi (4 vittorie) e in­cassi al botteghino. Bastano queste cifre, relative alla sola fase a gironi, per comprende­re le ansie di De Laurentiis. E non solo. Al di là della passio­ne, a tifare Napoli saranno gli ambulanti e i bagarini, per­ ché la Champions è un’oppor­tunità di lavoro per tutto l’in­dotto.

Gazzetta