Gazzetta: “Insigne e Higuain La coppia d’oro del Napoli”

 

Il  Napoli con Insigne e Higuain scardina il bunker Verona

La pazienza è la virtù dei forti: i gialloblù domati nella ripresa da  Insigne e Higuain. Lunedì l’assalto all’Inter per il primo posto.

Scrive la gazzetta dello sport:

C’è un proverbio napoletano che «tradotto» in italiano rende molto meno, ma è perfetto per la partita giocata ieri dal Napoli: ““Dicette o pappice vicino a’ noce, ramm’ o tiemp’ ca te spertose” in due parole, un tarlo invita una noce a dargli tempo, perché prima o poi la bucherà.

E’ anche a forza di martellamenti così, di occasioni non sprecate nonostante la fatica, che si vincono gli scudetti, o comunque si prova a vincerli: a Verona è stata la vittoria delle certezze (di gioco) interiori, della classe di tre tenori che ieri hanno deciso di tornare a cantare tutti insieme, ma soprattutto della pazienza.

Il Napoli, tarlo dal possesso palla del 72%, non aveva altra strada contro un Verona chiuso a guscio come una noce: l’ha bucata al 12° tiro (saranno 20-3 alla fine, per dire di che partitaè stata), infilandosi nella Maginot veronese appena visto un pertugio, che si è aperto alla prima distrazione (di Helander) e ha fatto precipitare tutto nella terza sconfitta di fila in casa.

Insigne e Higuain: Gli incaricati dell’esecuzione finale, al secolo Lorenzo e Gonzalo, non sapremo mai se davvero Sarri lo avrebbe fatto riposare il Pipita, avendo a disposizione Gabbiadini e Mertens, di sicuro ieri l’argentino ha confermato di essere in condizioni straordinarie