Gazzetta: Gabbiadini e Strinic completano la fascia sinistra

Benitez rinforza la fascia sinistra con l’attaccante azzurro e con il difensore croato, che arriva oggi

Le due novità, dunque, riguarderanno la fa­scia sinistra, dove Benitez ha a disposizione anche soluzioni alternative. In effetti, potrebbe postare Callejon e permettere a Gabbiadini di agire sulla de­stra, posizione a lui più conge­niale per tentare la conclusio­ne, oppure tenere fuori lo spa­gnolo e inserire Mertens. Di certo, con l’attaccante doriano, il Napoli avrà una maggiore po­tenzialità negli ultimi 20 metri: Gabbiadini è un giocatore fisi­co, i suoi centimetri serviranno parecchio in area di rigore, do­ve il collettivo napoletano può contare soltanto su Higuain. La forza fisica, tuttavia, non gli impedisce di andare via in pro­gressione nelle ripartenze. Una garanzia per Benitez in attesa del pieno recupero di Insigne.

Le novità ri­guarderanno soprattutto gli uomini, perché per quel che ri­guarda il modulo, tutto resterà invariato. Dunque, Strinic an­drà a ricoprire il ruolo di ester­no sinistro nei quattro di difesa. Riccardo Bigon, il direttore sportivo, è riuscito a strapparlo alla concorrenza della Dinamo Kiev, sfruttando la possibilità d’ingaggiarlo a costo zero, es­sendo in scadenza di contratto, a fine mese, con gli ucraini del Dnipro. A lui, andranno 1,6 mi­lioni di euro all’anno per quat­tro stagioni. Per caratteristiche, il nazionale croato propendall’offensiva, mentre ha meno praticità nel difendere. Una condizione che determina una differenza, seppur minima, ri­spetto al gioco di Ghoulam che copre meglio in difesa. E sulla stessa fascia opererà Manolo Gabbiadini che cambierà la po­sizione rispetto a quella occu­pata alla Sampdoria: Mihajlo­vic l’ha spesso schierato a de­stra, per favorirne il rientro sul suo piede, nonostante l’attac­cante sia un mancino naturale