Gazzetta: De Laurentiis jr entra a gamba tesa

     

    Polemica De Laurentiis La ro­cambolesca vittoria di Marassi con il Genoa, nella prima di campionato, non è servita a ridare entusiasmo all’am­biente.

    La mancanza di una campagna acquisti soddi­sfacente non è stata digerita dalla gente, che si sarebbe aspettata giocatori di tutt’al­tro livello, rispetto a quelli in­gaggiati, per elevarsi al grado di Juventus e Roma, in cam­pionato, e per poter ben fi­gurare in Champions.

    Mac­ché! Fuori dall’Europa che conta, il Napoli s’è ridi­mensionato agli occhi dei suoi sostenitori. Un malcontento che la città non ha saputo contene­re, tant’è che negli ultimi due mesi, spesso sono comparsi striscioni polemici nei con­fronti di Aurelio De Laurentiis.

    Una contestazione perpetua, che è continuata anche al San Paolo nelle gare amichevoli disputate ad agosto e che ha stizzito non poco la dirigenza napoletana che, ieri, ha rispo­sto attraverso il vice presiden­te, Eduardo De Laurentiis. Prendendo spunto da una domanda posta a proposito della delu­sione della gente, il fi­glio del presidente ha detto: «Dei tifosi ci può fregare e non fre­gare, però a fine anno abbiamo sempre rag­giunto ottimi risulta­ti». Insomma, rispetto per la passione popola­re ma anche fermezza