Gazzetta impietosa: lo scudetto perso a causa dei piagnistei di Sarri. La sconfitta di Torino e i silenzi di De Laurentiis hanno fatto il resto

gazzetta impietosa su Sarri

Impietosa critica sul Napoli.

Il Napoli visto dalla gazzetta, un immagine impietosa della squadra fornita dal giornalista Mimmo Malfitano.

La Gazzetta impietosa: Il Napoli, Sarri e De Laurentiis hanno fatto svanire il sogno

Scrive Malfitano: Ci ha provato, Maurizio Sarri, a rendere storica la sua prima stagione napoletana, ma qualcosa non ha funzionato. L’inesperienza, forse, e troppi piagnistei, ne hanno condizionato il lavoro. Se si fosse lamentato di meno e se avesse saputo trasmettere ai  suoi giocatori il senso del carattere di squadra, oggi potrebbe essere ancora lì, a contendere lo scudetto alla Juventus e non vivere col patema questo finale di stagione.

Ci hanno creduto, i tifosi napoletani, nello scudetto. L’hanno sognato per tutto l’inverno, forti di un primato in classifica, di un Higuain stratosferico e di una squadra che sembrava un meccanismo perfetto.
Ma non è stato così. Nella notte dello scontro diretto allo Juventus Stadium, il Napoli s’è perso, travolto dalle conseguenze della sconfitta. Da quel momento, è come se Sarri avesse perso le sue certezze, ha cominciato a contestare tutto, dalle nazionali ai palloni, dai terreni di gioco agli anticipi e posticipi. Insomma, ha provato ad aggrapparsi ad ogni appiglio, non potendo contare sull’appoggio della società.

I silenzi di Aurelio De Laurentiis sono imbarazzanti: d’altra parte cosa dovrebbe rispondere alle lamentele del proprio allenatore? Specialmente quando ha criticato gli orari delle partite,i palloni, tutta materia votata e approvata dagli stessi presidenti della Serie A e, dunque, da lui stesso.