Gattuso show: “I giornalisti scrivono solo bugie!Non ho la laurea per fare l’insegnante ma ho il patentino di allenatore, e fino a quando ci sarò io le decisioni spettano soltanto a me!”

    Il tecnico dell’OFI Creta si scatena dopo una vittoria in campionato: sbatte i pugni sul tavolo, urla, contro tutto e tutti e parla in tre lingue!


     

    ROMA – Incredibile show di Gennaro Gattuso in conferenza stampa. L’attuale allenatore dell’OFI Creta si è sfogato dopo il successo casalingo della sua squadra che dopo due ko consecutivi è riuscita a battere per 1-0 l’Atromitos. Un successo che ha poi generato l’incredibile show dell’ex campione del Milan che non ci sta a subire le tante critiche da parte dei giornalisti. Uno sfogo di circa 15 minuti davvero impressionante che
    potete vedere sul nostro sito cliccando play più sotto.

    GATTUSO IN STILE MALESANI E TRAP! – Le accuse più dure soprattutto contro la stampa greca rea, secondo il campione del mondo, di diffondere notizie false. Insomma Gattuso come Malesani e Trapattoni e il video che praticamente è già un cult:“Conosco le difficoltà del club, so tutto. Ma io sono il condottiero di questa barca e non la abbandono, la lascerò per ultimo. Questa è la mia squadra, voglio lavorare perché il calcio è la mia passione. A volte si vince e a volte si perde, ma è troppo facile a 37 anni prendere e andare via. Quello che scrivono sui giornali sono cazzate, shit, malakia”. Insomma Gattuso che parla addirittura in tre lingue con i due interpreti visibilmente imbarazzati. Poi l’ex tecnico del Palermo sbatte anche i pugni sul tavolo e urla: “Non siamo il Real, il Barcellona, ma l’OFI. Voglio rispetto per me e per i miei giocatori, per Creta. I want my players play with balls… and heart. Me work 12 hours a day, ma sento malakia everyday. Io voglio il cuore dai miei giocatori e do’ il mio sono qui solo per lavorare. Stampa e tifosi vogliono parlare con me? La mia porta è aperta 24 ore al giorno”. Poi l’annuncio di mettere fuori rosa due giocatori: “Non hanno rispettato le regole. Mi dispiace, ma le regole valgono per tutti, che siano italiani, cretesi, greci o africani. Non ho la laurea per fare l’insegnante ma ho il patentino di allenatore, e fino a quando ci sarò io le decisioni spettano soltanto a me”. Gattuso show!

    Fonte:CdS