Francini: “Credo che su Koulibaly e De Guzman qualcuno dovrà rettificare i giudizi d’inizio stagione!”

    L’ex difensore azzurro Giovanni Francini, ha commentato il momento azzurro ai microfoni di TMW. Ecco le parole dell’ex calciatore:

    “Credo che su Koulibaly e De Guzman qualcuno dovrà rettificare i giudizi d’inizio stagione – afferma -. Il difensore francese dopo un avvio positivo è stato protagonista di alcune situazioni difensive poco felici, ma nel complesso sta facendo molto bene. Ha grande forza fisica e tecnicamente valido. Il centrocampista, invece, finora ha giocato molto meno, ma facendosi sempre trovare pronto nei momenti importanti. Credo che possa rivelarsi un’arma utile per il resto della stagione”.

    Napoli in risalita dopo un periodo complicato. Cosa non ha funzionato negli azzurri finora?

    “Vedendo la rosa della squadra è francamente difficile capire cosa sia successo. Per il valore dei giocatori potrebbe lottare per lo scudetto, ma finora ha avuto problemi di mentalità nell’affrontare formazioni di minor livello, perdendo punto importanti. Aggiungo, poi, che personalmente non capisco l’utilizzo del turnover in questa maniera. Non è un discorso specifico di Benitez, ma generale sugli allenatori che lavorano con questo metodo. Se un giocatore sta bene deve giocare, concedendogli di riposare quando ha un calo. Non ad inizio stagione”.

    Chiudiamo con una provocazione su Marek Hamsik. Callejon capocannoniere, Insigne in ripresa, Mertens sempre decisivo quando viene impiegato e Higuain tornato sui suoi livelli: non è che il capitano rischia la panchina?

    “Anche lui sta crescendo e, in ogni caso, lasciar fuori uno qualsiasi di questi giocatori è un bel problema. O meglio il tipo di problema che ogni allenatore vorrebbe avere”.