La fidanzata di Cerci: “E’ vero la Serie A punta sui ricicli e stranieri, noi ora andiamo nel calcio che conta!”

     

    Duro sfogo della compagna di Cerci su Facebook: “La Serie A punta su ricicli e stranieri, i grandi giocatori devono scappare via nel calcio che conta”.

    “Saluti Serie A, noi ce ne andiamo nel calcio che conta”, scrive Federica Riccardi , fidanzata di Alessio Cerci , sul proprio profilo Facebook per rispondere a chi criticava l’ennesimo trasferimento all’estero di un grande calciatore italiano.

    Quello della Riccardi è un vero e proprio sfogo contro il calcio italiano, accusato di essere ormai ‘alla frutta’. L’approdo di Cerci all’ Atletico Madrid è stato praticamente inevitabile per il bene della sua carriera.

    “Tanti tifosi italiani ci scrivono questi giorni e si domandano indignati perché l’ennesimo talento italiano va all’estero – scrive la Riccardi su Facebook –  . Ve lo dico io perché 13 gol e 11 assist non bastano. Essere il migliore esterno della Serie A nemmeno, perché nel calcio italiano di oggi si va avanti solo con prestiti, vecchie glorie riciclate e giocatori che costano poco o meglio zero”.

    Per la fidanzata di Cerci fuggire dalla Serie A è indispensabile per arrivare ad alti livelli: “I calciatori più forti, se vogliono fare qualcosa di importante, devono scappare via. Saluti Serie A, noi ce ne andiamo nel calcio che conta”. Un saluto amaro, ma senza rimpianti, anche perché dopo Immobile e Cristante, Cerci non sarà certo l’ultimo talento a lasciare il campionato italiano.

    fonte:goal.com